Catania: Barbara Mirabella, candidata alle regionali in Fratelli d’Italia, arrestata per corruzione

Bufera su Fratelli d’Italia a tre giorni dal voto in provincia di Catania: l’ex assessore comunale BARBARA MIRABELLA (foto in alto), candidata alle elezioni regionali in FdI, è stata arrestata per corruzione. Indagati anche l’ex rettore dell’Università di Catania FRANCESCO BASILE e l’imprenditore GIOVANNI TROVATO…

Arrestata a Catania Barbara Mirabella, candidata alle elezioni regionali di domenica prossima, nel collegio di Catania e Provincia, per Fratelli d’Italia ed ex assessore comunale alla Cultura e Pubblica Istruzione nella giunta presieduta da Salvo Pogliese, il sindaco sospeso dalle funzioni per avere riportato una condanna e che si è dimesso qualche mese fa. Per la Mirabella, accusata di corruzione, sono stati disposti gli arresti domiciliari. Nell’inchiesta, avviata dalla Squadra mobile di Catania, sono coinvolti anche un medico e un imprenditore.

Si tratta di Francesco Basile, ex rettore dell’Università di Catania e direttore dell’Uoc della Clinica chirurgica del Policlinico, per il quale il Gip del Tribunale di Catania ha disposto l’interdizione di 12 mesi per quattordici reati di falso, due reati di corruzione e due di concussione e dell’imprenditore Giovanni Trovato, anche per lui è scattata la sospensione di 12 mesi dall’attività imprenditoriale nel settore delle forniture ospedaliere per corruzione. L’inchiesta è stata coordinata dalla Procura di Catania e riguarda due filoni di indagini avviate sul professore Basile.

         g.l.

Edited by, giovedì 22 settembre 2022, ore 11,58. 

(Visited 800 times, 2 visits today)