Catania: Rissa e sparatoria alla “Vecchia Dogana”, Daspo anche per il cantante Niko Pandetta

Sei divieti di acceso a locali pubblici, i cosiddetti “Daspo Willy”, sono stati emessi dal Questore di Catania Vito Calvino nei confronti di altrettanti giovani coinvolti in una rissa tra due fazioni avvenuta nel capoluogo etneo nell’aprile scorso, dapprima nella discoteca “Vecchia Dogana” di via Cardinale Dusmet e poi proseguita all’esterno del locale. Alla rissa, con decine di persone, seguì una sparatoria nella quale rimasero feriti due ragazzi.

Durante le indagini la Polizia di Stato identificò sei persone, cinque delle quali furono arrestate: si tratta di Gabriele Gagliano, 19 anni; Sebastiano Miano, detto “Piripicchio”, 28 anni; Salvatore Danilo Napoli, 20 anni; Giuseppe Santo Patanè, 26 anni e Gaetano Salici, 19 anni. Tra i partecipanti anche il cantante neo melodico catanese Niko Pandetta (nella foto in alto), ora indagato per concorso esterno sul piano morale nel reato di rissa. La misura di prevenzione per cinque giovani ha la durata di due anni e per Pandetta di un anno. Una violazione è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8 mila a 20 mila euro (ANSA).

Edited by, mercoledì 31 agosto 10,31. 

(Visited 571 times, 1 visits today)