Gioiosa Marea: Pnrr, il comune presenta tre progetti per l’inclusione e la coesione

Sono tre le proposte di intervento con le quali l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea (foto in alto il sindaco GIUSI LA GALIA) ha risposto all’avviso del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, a valere su fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)…

Sono tre le proposte di intervento con le quali l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea ha risposto all’avviso del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, a valere su fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), finalizzato a erogare finanziamenti a sostegno delle politiche di inclusione e coesione. Nel dettaglio si tratta di un progetto per l’assistenza h24 a persone anziane, un altro per la creazione di aree attrezzate per lo sport e per il tempo libero e infine un progetto rivolto a sfruttare le nuove tecnologie per un migliore fruizione dei percorsi culturali.

Il Progetto “Assistenza a casa h24” prevede la progettazione e lo sviluppo di servizi di assistenza per soggetti anziani basati sull’utilizzo di servizi digitali e nuove tecnologie. In tal modo si vuole favorire la permanenza nel proprio nucleo familiare dell’anziano che abbia perduto in parte o completamente l’autosufficienza aiutandolo a mantenere la propria autonomia e supportandolo nei suoi bisogni sanitari e socio-relazionali utilizzando le novità digitali, ad esempio per ricevere le medicine a casa o per il soccorso in tempo reale.

Anche il progetto relativo ai percorsi culturali vuole sfruttare le nuove tecnologie: si intendono realizzare di percorsi in realtà virtuale/aumentata per coinvolgere e interessare quei turisti della fascia giovanile che sono più abituati alla fruizione dei luoghi utilizzando servizi digitali ma anche quei turisti che amano scoprire aspetti nuovi ricollegati alla proposta culturale di un territorio.

Infine, il progetto rivolto all’integrazione sociale attraverso gioco sport ed apprendimento si propone di riqualificare gli spazi esterni sul territorio comunale, creare aree attrezzate per favorire lo svolgimento di attività sportiva dei disabili e degli anziani e di realizzare una serie di attività finalizzate all’accoglienza dei profughi in età scolare e ad assicurare loro accesso ai servizi educativi, scolastici e formativi. Il sindaco Giusi La Galia e l’assessore alle Politiche Sociali Vincenzo Amato confidano che “le proposte di intervento presentate possano trovare risposta nell’erogazione dei fondi da parte del Ministero. Si tratta, infatti, di sviluppare progetti che vanno, innanzitutto, a sostegno di anziani e giovani ma anche delle loro famiglie. Intendiamo dare risposte concrete e mirate per dare qualità e consistenza agli interventi sociali in favore della comunità gioiosana, potenziando i servizi e le strutture esistenti. L’Amministrazione e il Consiglio Comunale di Gioiosa Marea intendono sfruttare ogni opportunità legata al Pnrr relativamente alla missione dedicata all’inclusione sociale per offrire così ai cittadini servizi omogenei, efficienti e innovativi”.

             g.l.

Edited by, martedì 10 maggio 2022, ore 13,22. 

(Visited 173 times, 1 visits today)