Op. “Nebrodi”: Il nuovo filone, 35 gli indagati per le truffe agricole all’UE. Udienza-Gup il 3 luglio

A conclusione delle indagini sono 35 gli indagati a piede libero del nuovo filone relativo all’operazione “NEBRODI” (scattata il 15 gennaio 2020, in corso il processo di appello) sulle truffe agricole all’Unione Europea e per fatti inerenti il periodo che va dal 2014 al 2018. L’udienza, davanti al Gup del Tribunale di Messina, è stata fissata per il 3 luglio. Il servizio e i nomi degli indagati…

Alla chiusura delle indagini preliminari, con gli atti firmati dal Procuratore aggiunto di Messina Vito Di Giorgio e dai sostituti procuratori della DDA di Messina Francesco Massara, Fabrizio Monaco e Antonio Carchietti, sono 35 gli indagati a piede libero per il nuovo filone relativo all’operazione “Nebrodi” sulle truffe agricole all’Unione Europea e per fatti inerenti il periodo che va dal 2014 al 2018. La DDA di Messina ha chiuso le indagini del troncone della maxi- inchiesta che, nella notte fra il 31 ottobre e l’1 novembre 2022, portò a condanne per oltre 600 anni di carcere e 4 milioni di euro di beni sequestrati da parte del collegio giudicante del Tribunale di Patti ed il cui processo di appello è in corso di svolgimento a Messina e la sentenza potrebbe aversi a settembre.

I NOMI DEGLI INDAGATI

Si tratta di: Giuseppe Davide Amarù; Santa Giuseppa Armeli Moccia; Mark Ermes Barberi; Giovanna Belfiore; Davide Brugaletta; Merilin Antonina Calà Lesina; Daniele Campisi; Vincenzo Coci; Angelo Cocuzza; Salvatore Costanzo Zammataro (classe 1985); Lucio Attilio Crascì; Simone Crascì; Mirko Dolcemaschio; Antonino Faranda (classe 1997); Antonino Mattia Faranda; Settimo Ivan Faranda; Andrea Favazzo; Fabio Ferrera; Andrea Gallo; Vito Gamiddo; Salvatore Giallanza; Sebastiano Iuculano; Giuseppe Liuzzo Scorpo; Giacomo Lombardo; Antonietta Messina; Carmelo Messina; Luigi Messina; Paolo Messina; Antonio Miceli; Giacomo Montemagno; Iosif Marian Nicolae; Cristian Rotondo; Mirko Talamo; Salvatore Tizza; Giuseppe Valerio Labia.

I 35 indagati sono residenti o domiciliati a Tortorici, Caltagirone, Regalbuto, Nicosia, Sant’Agata Militello, Adrano, Paternò, Lentini, Francofonte, Patti, Biancavilla. Nei loro confronti si svolgerà l’udienza preliminare, davanti al Gup del Tribunale di Messina, fissata per il 3 luglio. 

               Giuseppe Lazzaro

Edited by, venerdì 17 maggio 2024, ore 9,04. 

(Visited 2.114 times, 1 visits today)