Sicilia: Un sabato tragico con 4 vittime della strada

E’ stato un primo sabato di agosto funestato da tragici incidenti in Sicilia e come riportato nella sezione, da poco aperta, Sicilia News. Un treno ha travolto e ucciso un ferroviere in pensione alla stazione di Fiumefreddo di Sicilia, tre giovani vittime della strada a Castelvetrano e sull’autostrada Siracusa-Catania…

FIUMEFREDDO DI SICILIA

Un drammatico incidente su cui si sta indagando da parte della Polizia ferroviaria di Taormina, è costata la vita ad un uomo. La vittima è il ferroviere in pensione Antonino Costa che è stato travolto dal treno IC T22 in transito, stamani, intorno alle 9,30, nella stazione ferroviaria di Fiumefreddo di Sicilia. Antonino “Nino” Costa era molto conosciuto in paese, anche perché titolare di un chiosco-bar in contrada Liberto. Sul luogo, per le indagini volte a fare luce sulla tragedia, sono subito confluiti gli agenti della Polfer, i carabinieri della scientifica e i vigili urbani, che hanno anche cercato di contenere la folla radunatasi nella stazione ferroviaria. La circolazione ferroviaria è stata bloccata, in attesa che la salma fosse rimossa su disposizione del magistrato di turno. Sulle cause di quello che viene sino ad ora ritenuto un incidente le forze dell’ordine mantengono il massimo riserbo (ANSA).

CASTELVETRANO

Un giovane di 27 anni, Razvan Constantin Zaharia, sposato e con un bimbo piccolissimo, è morto questa notte a Castelvetrano in un incidente autonomo con lo scooter. Stando alle prime ricostruzioni sembra che il ragazzo, di origine rumena, con il suo scooter 125 cc, intorno alle 1,30 di notte sia andato a schiantarsi alla fine della discesa di via IV Novembre contro il muro (ANSA).

SIRACUSA-CATANIA

Drammatico incidente sull’autostrada Siracusa-Catania: intorno alle 2,10 della notte, nel tratto vicino allo svincolo per Augusta, un’auto si è ribaltata (foto in alto). Il bilancio è di due morti, Giuseppe Armenio, 19 anni e Gabriel Fazio, 22, entrambi originari di Augusta e di un ferito, un trentenne. I tre viaggiavano a bordo della stessa vettura, una Bmw, che è finita oltre il guardrail. Sembra che l’autovettura fosse diretta a Catania e, per cause ancora da accertare, il trentenne alla guida abbia perso il controllo del mezzo che si sarebbe ribaltato più volte. Gli agenti della Polizia Stradale di Siracusa stanno vagliando alcune ipotesi come la velocità della vettura e le condizioni psicofisiche del conducente che, come da prassi in questi casi, sarà iscritto, come atto dovuto, nel registro degli indagati per omicidio stradale. La Procura di Siracusa, infatti, ha aperto un’inchiesta ed il mezzo è stato posto sotto sequestro dagli agenti della Polizia Stradale. Non verrà disposta invece l’autopsia per i due ragazzi: l’ispezione cadaverica è stata sufficiente; del resto si è trattato di un incidente autonomo e le cause della loro morte sono molto chiare. Distrutti i parenti e gli amici di Giuseppe e Gabriel, che non riescono a darsi pace per la loro scomparsa, avvenuta in drammatiche circostanze. Secondo la tesi di alcuni testimoni i due ragazzi sarebbero stati sbalzati fuori dall’automobile, che si sarebbe poi ribaltata più volte dopo aver superato il guardrail (ANSA).

Edited by, sabato 6 agosto 2022, ore 14,15. 

(Visited 569 times, 1 visits today)