Agrigento: Sorelle minorenni costrette a fare sesso e filmate, denunciati due 13enni

Una triste storia è venuta a galla in provincia di Agrigento dove due ragazzini di 13 anni sono stati denunciati poiché, nella scorsa estate, avrebbero costretto due sorelle, di 13 e 12 anni, a compiere atti sessuali, ripresi con i telefonini e fatti girare su Whatsapp. Il servizio sul link Sicilia News…

(ANSA) – Due sorelle di 12 e 13 anni sarebbero state costrette a compiere atti sessuali e filmate con un telefono cellulare. Il video già da qualche tempo gira in diversi gruppi Whatsapp e anche alcuni familiari delle ragazze ne hanno preso visione. A presentarsi nelle scorse settimane alle forze dell’ordine, formalizzando denuncia a carico dei due minorenni che avrebbero approfittato delle ragazzine, è stata la mamma delle due minorenni alle quali, da quando il video circola sui cellulari, alcuni compagni di classe avrebbero iniziato a chiedere prestazioni sessuali.

A essere denunciati – si tratta di una querela di parte – sono stati due tredicenni che, tra luglio e agosto scorsi, avrebbero portato le due sorelle in una casa, in un comune della provincia di Agrigento dove, appunto, stando all’accusa formalizzata dalla madre, le due ragazzine sarebbero state costrette – sotto minaccia di non farle uscire dall’appartamento – a compiere atti sessuali. E’ di pochi giorni fa la notizia che la diciassettenne che si è suicidata il 18 maggio del 2017 dalla Rupe Atenea ad Agrigento lo avrebbe fatto perché due anni prima era stata costretta a fare sesso di gruppo e le scene erano state filmate.

Edited by, mercoledì 1 marzo 2023, ore 9,47. 

(Visited 236 times, 1 visits today)