Elezioni Sicilia: Renato Schifani parla già da presidente. Vittoria del centrodestra

Vittoria del centrodestra, CATENO DE LUCA staccato del 10%, centrosinistra ancora sconfitto. Le elezioni regionali in Sicilia, il cui spoglio è ancora in corso, certifica il successo dell’avvocato RENATO SCHIFANI, che sarà il nuovo presidente e parla già da governatore. La situazione nella tabella in alto. Domattina i numeri finali, gli approfondimenti e, soprattutto, gli 8 deputati eletti nel collegio di Messina e provincia…

Continua a leggere…

 

Elezioni Politiche: Uninominali in Sicilia, il trionfo di Tommaso Calderone. Eletto anche Nello Musumeci

Manca pochissimo ai numeri definitivi ma ormai il quadro degli eletti è chiaro in Sicilia per gli eletti con l’uninominale alle Elezioni Politiche. Al centro-destra vanno 13 seggi ed è trionfo per l’avvocato di Barcellona Pozzo di Gotto TOMMASO CALDERONE (foto in alto), deputato regionale uscente di Forza Italia. Fra gli altri eletti anche il governatore siciliano uscente NELLO MUSUMECI, la fidanzata di BERLUSCONI e STEFANIA CRAXI. Colpi piazzati da CATENO DE LUCA: eletti gli assessori di Messina DAFNE MUSOLINO e FRANCESCO GALLO…

Continua a leggere…

 

Capo d’Orlando: Nullo il contratto con Edison Energia, il comune non deve pagare oltre 1.300.000 euro

Ancora una volta, con la difesa dell’avvocato NATALE BONFIGLIO (foto in alto), il Comune di Capo d’Orlando riesce ad evitare grosse rogne. Non solo recenti annullamenti di decreti ingiuntivi (giova ricordarlo per le opposizioni consiliari e non: quando i decreti sono notificati, esiste un ricorso da poter fare e non c’è niente di esecutivo) ma adesso anche l’annullamento del contratto, disposto dal giudice civile del Tribunale di Patti MICHELA AGATA LA PORTA, nel contenzioso tra Palazzo Europa e Edison Energia che chiedeva oltre 1 milione e 300mila euro. La vicenda ebbe inizio nel 2008(g.l.)…

Continua a leggere…

 

Capo d’Orlando: Testamento distrutto e lite tra fratelli, inammissibile il ricorso in Cassazione (solo civile)

La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso, solo civile in questo caso, per la vicenda di un testamento distrutto e che ha causato una lite tra fratelli e sorelle a Capo d’Orlando, i VITO. C’erano una parte civile costituita e gli imputati, condannati in primo grado e assolti in appello, difesi dall’avvocato GIACOMO PORTALE (foto in alto). La vicenda è chiusa…

Continua a leggere…