Colpo al mandamento mafioso di Trabia: 19 finiscono in carcere

Ancora una operazione antimafia coordinata dalla DDA di Palermo. Questa volta ad essere colpito è stato il mandamento di Trabia che ha coinvolto i clan di Termini Imerese, Caccamo, Trabia, Vicari e Cerda-Sciara. Sono 19 le persone arrestate. Le indagini, condotte dai carabinieri del Reparto territoriale di Termini Imerese (foto in alto la caserma), erano […]
Continua a leggere…

 

Palermo: Scacco al clan mafioso di Brancaccio, 9 arresti

La Squadra Mobile e lo Sco (Servizio centrale operativo) hanno arrestato a Palermo 9 persone accusate di associazione mafiosa, estorsione aggravata dal metodo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi. Emerso che il “pizzo” lo pagavano in tanti. Colpito il clan di Brancaccio. Il servizio sul link Sicilia News…
Continua a leggere…

 

Palermo: Omicidio allo Sperone, i tre indagati restano in carcere

Fermo non convalidato ma è stata ugualmente emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere per PIETRO e ANTONIO MIRA, padre e figlio e ALESSIO CARUSO, che si trova ricoverato in prognosi riservata. Sarebbero i protagonisti della sparatoria di alcuni giorni fa allo Sperone a Palermo e dove è stato ucciso l’emergente boss GIANCARLO ROMANO […]
Continua a leggere…

 

Op. “Asmundo”: Blitz contro il clan Nardo di Siracusa. Tra i 12 arrestati anche l’ex assessore regionale Sorbello

Scambio elettorale politico-mafioso, estorsioni, detenzione di armi e stupefacenti, introduzione in carcere di dispositivi telefonici: sono alcune delle accuse contestate nell’operazione “ASMUNDO” a 12 persone gravemente indiziate di essere organizzatori e affiliati al clan NARDO operante nell’area nord della provincia di Siracusa e ritenuta costola della famiglia di Cosa nostra catanese Santapaola-Ercolano. Tra gli arrestati […]
Continua a leggere…

 

Omicidio a Vittoria: 23enne ucciso a colpi di arma da fuoco. Il killer si consegna ai carabinieri

  Ancora un omicidio in Sicilia, il quattordicesimo dall’inizio del 2024. La vittima è un giovane di 23 anni, GIOVANNI RUSSO (foto in alto a sx), ucciso ieri sera a Vittoria (Ragusa), dentro la sua abitazione (foto in alto a dx il luogo). Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di un regolamento di conti nel mondo […]
Continua a leggere…

 

Paternò: Sottoterra l’arsenale del clan Assinnata

I carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato il proprietario di un fondo, un allevatore 72enne, per detenzione di armi da guerra, detenzione di armi clandestine e relativo munizionamento, aggravati dalla circostanza di aver agevolato l’attività dell’associazione mafiosa Assinnata di Paternò (foto in alto quanto rinvenuto e sequestrato). Il servizio sul link Sicilia News…
Continua a leggere…

 

Op. “Ultimo brindisi”: 10 arresti e sequestri (anche a Messina) da 30 milioni di euro a Catania

Dieci persone arrestate, 17 divieti di esercitare l’attività d’impresa e il sequestro di 30 milioni di euro di beni nei confronti di 17 società e di 30 indagati. E’ il bilancio dell’operazione “ULTIMO BRINDISI”, condotta dalla guardia di finanza di Catania e coordinata dalla Procura europea di Palermo, nei confronti di un’organizzazione che avrebbe illecitamente […]
Continua a leggere…

 

Mascalucia: Ucciso alla festa di compleanno della figlia, arrestato il suocero

Come movente ha una lite familiare il dodicesimo omicidio avvenuto in Sicilia dall’inizio del 2024. La tragedia ieri sera a Mascalucia (CT): il 43enne ENZO RIZZOTTO, presente alla festa di compleanno di 18 anni della figlia, è stato ucciso, con un coltello da sub, dal suocero, GIOVANNI NICOLOSI, 60 anni, poi arrestato dai carabinieri (foto […]
Continua a leggere…

 

Agrigento: Ucciso nella concessionaria. Tre persone fermate ma i dubbi restano

Tre persone sono state fermate su ordine della Procura di Agrigento perché coinvolte nella rissa di ieri pomeriggio, scoppiata nel piazzale della concessionaria di auto “AutoXpassione”, all’ingresso del Villaggio Mosè ad Agrigento, in cui è stato ucciso ROBERTO DI FALCO (foto nel riquadro in basso), 38 anni, di Palma di Montechiaro. I tre indagati sono […]
Continua a leggere…

 

Catania: Piano diabolico per uccidere la pro-zia e intascare l’eredità, arrestata una donna

Un piano diabolico per uccidere la pro-zia ottantenne e intascare l’eredità. Una donna catanese è finita agli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio. I carabinieri hanno anche applicato il braccialetto elettronico. Vittima la pro-zia dell’indagata, MARIA BASSO (foto in alto), deceduta il 16 dicembre 2022. Il servizio sul link Sicilia News…
Continua a leggere…