Palermo: 350.000 persone per il festino di Santa Rosalia. Il monito dell’Arcivescovo

Si è concluso nella notte l’edizione numero 400 del Festino di SANTA ROSALIA, patrona di Palermo, con la statua della Santuzza portata sul carro trionfale (foto in alto). La festa sarà celebrata il 4 settembre come da calendario ecclesiastico. L’Arcivescovo di Palermo CORRADO LOREFICE: “Basta con droga e crack, rappresentano la nuova peste”. Il servizio […]
Continua a leggere…

 

Caccamo: L’omicidio di Roberta. La Cassazione conferma l’ergastolo per il fidanzato

Ricorso inammissibile. La Cassazione ha confermato per PIETRO MORREALE la pena dell’ergastolo e che diventa, quindi, definitivo. Il giovane è accusato di avere ucciso a Caccamo la fidanzata ROBERTA SIRAGUSA la notte tra il 23 e 24 gennaio del 2021 (foto in alto la coppia in un momento felice). L’imputato è stato accusato di omicidio […]
Continua a leggere…

 

Mojo Alcantara: Infiltrazioni mafiose al comune, sei condanne ed una assoluzione

Si è concluso con sei condanne ed una assoluzione il processo, al Tribunale di Messina, che vedeva coinvolti sette imputati e trattava delle infiltrazioni mafiose al Comune di Mojo Alcantara, piccolo centro in provincia di Messina ma al confine con quella di Catania, da parte del clan etneo Cintorino di Calatabiano. L’ex sindaco del centro […]
Continua a leggere…

 

Catania: Corruzione e falso ideologico, terremoto nella sanità siciliana. 9 arrestati

I finanzieri del Comando provinciale di Catania hanno dato esecuzione nelle province di Catania, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Perugia a un’ordinanza con cui il Gip del Tribunale di Catania ha disposto l’applicazione di misure cautelari personali, nello specifico gli arresti domiciliari, nei confronti di 9 soggetti fra cui 4 direttori di Unità operative complesse, […]
Continua a leggere…

 

Palazzolo Acreide: Vincenzo come Alfredino, muore cadendo in un pozzo

Tragedia oggi pomeriggio a Palazzolo Acreide (Siracusa). VINCENZO, un bambino di 10 anni, è morto annegando in un pozzo dopo essere precipitato per quindici metri. Una vicenda che ricorda quella di ALFREDINO RAMPI avvenuta nel Lazio nel 1981 e recentemente ripercorsa con una serie su Rai Uno. La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta. Servizio […]
Continua a leggere…