La morte dell’operaio di Oliveri a Montagnareale: sono due gli indagati

La Procura di Patti ha aperto un’inchiesta sulla morte dell’operaio di Oliveri NINO SPANO’ (foto in alto), 51 anni, deceduto domenica scorsa al Policlinico di Messina dopo due mesi di ricovero. L’uomo era caduto da una impalcatura mentre eseguiva lavori in uno stabile di Montagnareale il 20 dicembre scorso. Sono due gli indagati. Il servizio…
Continua a leggere…

 

Capo d’Orlando: Omicidio colposo, dopo dieci anni assolto imprenditore

La Corte d’Appello di Messina, in totale riforma della sentenza di primo grado ha assolto, con la formula “perché il fatto non sussiste”, ANTONINO ONOFARO, imprenditore di Capo d’Orlando, accusato di omicidio colposo. La vicenda fa riferimento a quanto avvenuto la sera del 26 dicembre 2013 poco dopo il quadrivio di San Martino a Capo […]
Continua a leggere…

 

Torrenova: La Città Metropolitana ha affidato al comune la S.P. 158

La Città Metropolitana di Messina ha approvato l’accordo di collaborazione tra Palazzo dei Leoni ed il comune di Torrenova (foto in alto) per la gestione, manutenzione ordinaria e miglioramento della Strada Provinciale 158, dalla litoranea fino al civico 1 di via Zappulla in prossimità dell’incrocio con la Strada Statale 113, composta dalla via del Mare […]
Continua a leggere…

 

Barcellona P.G./ Omicidio-Rizzotti (1990). Conferma in Appello: Messina condannato a 30 anni, assolto Abbate

La Corte d’Appello di Messina ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione per RENZO MESSINA e l’assoluzione per DOMENICO ABBATE, accusati di omicidio. Si tratta di due presunti affiliati al clan dei “Barcellonesi” accusati di avere ucciso e fatto sparire, l’8 aprile 1990, il camionista di 23 anni SEBASTIANO RIZZOTTI (foto in alto), […]
Continua a leggere…

 

Motta d’Affermo: Intimidazione al Gruppo Mammana, possibile recrudescenza del racket delle estorsioni

E’ quella di una possibile recrudescenza del racket delle estorsioni la pista privilegiata dagli inquirenti per dare una chiave di lettura a quanto avvenuto una settimana fa, ma venuto alla luce solo ieri, a Motta d’Affermo. In un cantiere edile, in un chiaro atto doloso, ignoti hanno incendiato un escavatore (foto in alto) di proprietà […]
Continua a leggere…

 

Messina: Il grave incidente di domenica sulla A18, è morto il 16enne Marco De Luca

Cinque giovani, di età compresa fra i 19 e i 16 anni, sabato sera erano partiti con un’auto da Messina trascorrendo la nottata in un locale a Taormina. All’alba il rientro ma la Smart for Four sulla quale viaggiavano, si è schiantata lungo la A18 all’altezza di Letojanni, ribaltandosi (foto in basso). Tra di loro […]
Continua a leggere…

 

Omicidio a Vittoria: 23enne ucciso a colpi di arma da fuoco. Il killer si consegna ai carabinieri

  Ancora un omicidio in Sicilia, il quattordicesimo dall’inizio del 2024. La vittima è un giovane di 23 anni, GIOVANNI RUSSO (foto in alto a sx), ucciso ieri sera a Vittoria (Ragusa), dentro la sua abitazione (foto in alto a dx il luogo). Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di un regolamento di conti nel mondo […]
Continua a leggere…

 

Capo d’Orlando: Maltrattamenti sulle mogli. Eseguiti un arresto e un allontanamento

Casi di maltrattamenti sulle mogli a Capo d’Orlando e venuti alla luce attraverso le indagini della p.g. del Commissariato di polizia (foto in alto) agli ordini del dirigente, il vice questore CARMELO NICOLA ALIOTO. Arrestato un nigeriano (per la terza volta) per maltrattamenti nei confronti della moglie connazionale ed evasione dai domiciliari e allontanamento per […]
Continua a leggere…

 

Paternò: Sottoterra l’arsenale del clan Assinnata

I carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato il proprietario di un fondo, un allevatore 72enne, per detenzione di armi da guerra, detenzione di armi clandestine e relativo munizionamento, aggravati dalla circostanza di aver agevolato l’attività dell’associazione mafiosa Assinnata di Paternò (foto in alto quanto rinvenuto e sequestrato). Il servizio sul link Sicilia News…
Continua a leggere…