Castel di Lucio: Furto ad un anziano, denunciati tre messinesi

Tre messinesi in trasferta sono stati denunciati per furto nei confronti di un anziano a Castel di Lucio che, dopo essere caduto in trappola, ha avuto la prontezza di reazione allertando i carabinieri (foto in alto una pattuglia della locale Stazione) che hanno fermato e identificato il terzetto. Il servizio…

Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud (edizione di domenica 12 novembre 2023)

Tre messinesi in trasferta sono stati denunciati per furto nei confronti di un anziano a Castel di Lucio che, dopo essere caduto in trappola, ha avuto la prontezza di reazione allertando i carabinieri che hanno fermato e identificato il terzetto. Questa volta nessuna truffa dell’eredità o qualche telefonata di un fantomatico avvocato che chiedeva soldi per fare uscire dal carcere il figlio o il nipote del malcapitato di turno arrestato, falsamente, per avere provocato un incidente stradale. Infatti, dopo alcuni anni (le ultime denunce simili nei Nebrodi risalivano a Capo d’Orlando nel 2013), al campanello di un anziano, residente nel centro nebroideo, si sono presentati tre distinti signori, ben vestiti e gentili, spacciandosi come dipendenti di una società di energia elettrica che proponeva all’anziano il cambio di gestore per usufruire di una tariffa più conveniente. L’uomo, di 82 anni, si fida e fa entrare i tre che si siedono nel soggiorno ma, mentre uno di loro mostra al vecchietto dei prospetti illustrativi e depliant sul contratto da stipulare, l’altro sta a guardare e il terzo, individuato il portafogli dell’anziano lasciato sul tavolo della cucina, con destrezza riusciva ad aprirlo trafugando alcune decine di euro contenute all’interno. Non potendo fare altro i tre salutano e vanno via ripromettendo di tornare per la stipula del contratto ma neanche il tempo di girare l’angolo che l’ottantaduenne, accortosi dell’ammanco, allertava i carabinieri della Stazione di Castel di Lucio che fermavano i tre messinesi appena fuori dal centro abitato. Essendo trascorsa la flagranza i tre soggetti non sono stati arrestati ma denunciati a piede libero, alla Procura di Patti, con l’accusa di truffa su querela sporta dal derubato.

Edited by, lunedì 13 novembre 2023, ore 8,50. 

(Visited 384 times, 1 visits today)