Paternò: Scoperta evasione da 12 milioni di euro. Denunciato il titolare di un’impresa dei call center

Un’evasione fiscale da 12 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Catania che ha effettuato degli accertamenti fiscali nel territorio di Paternò su una impresa di call center il cui titolare è stato denunciato. Il servizio sul link Sicilia News…

Un’evasione fiscale da 12 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Catania che ha effettuato degli accertamenti fiscali nel territorio di Paternò. L’attività ispettiva delle Fiamme Gialle, per il periodo 2017-2023, ha riguardato un’impresa operante nel settore dei call center, dedita alla promozione e stipula di contratti energetici e telefonici per conto di aziende operanti sul territorio nazionale, risultata essere evasore totale.

A seguito del riscontro di ripetute e gravi violazioni alla normativa tributaria, derivanti dall’esame degli aspetti contabili e gestionali dell’impresa, si è proceduto con un’accurata analisi delle movimentazioni bancarie acquisite per effetto di mirate indagini finanziarie che hanno riguardato 18 rapporti presso istituti bancari nazionali e 2 conti corrente non nazionali, ottenute grazie alla collaborazione con organi collaterali esteri.

I rapporti bancari aventi sede in Lituania e Germania registravano oltre 22.000 operazioni bancarie non suffragate da idonea documentazione. Per questo motivo il responsabile della ditta individuale è stato denunciato alla Procura di Catania.

             g.l.

Edited by, mercoledì 2 agosto 2023, ore 12,10. 

(Visited 383 times, 1 visits today)