Provincia, il report del 730: Milazzo la più “ricca”. S.Agata M. 5a, Capo d’Orlando 6a

Sono state rese note, a livello ministeriale, in questa settimana le dichiarazioni dei redditi, il cosiddetto 730, secondo i dati del 2023 (totale del 2022). Per la provincia di Messina il comune di Milazzo è il più “ricco”, San Salvatore di Fitalia quello più “povero”, chiudendo la lista con Tortorici e San Fratello poco più sopra. Per i comuni costieri dei Nebrodi quinto posto per Sant’Agata di Militello, sesto Capo d’Orlando. Il servizio…

Può sembrare solo una curiosità, ma il report ministeriale sulla distribuzione del reddito imponibile ai fini dell’addizionale Irpef è un indicatore importante per una comunità, specie in tempi di crisi come gli attuali. E il dato diffuso in questi ultimi giorni evidenzia che la città di Milazzo è la più “ricca” (o quella dove si denunciano più redditi, fate voi) della provincia, seconda solo al capoluogo, Messina. Il reddito pro capite infatti ammonta a 20.047 euro.

Un dato più alto rispetto ad altre località turistiche di rilievo della provincia di Messina come Taormina e Lipari che si fermano, rispettivamente, a 19.803 euro e 16.264. Decisamente più ricca Santa Marina Salina con un reddito di 18.791 euro.

Dietro Milazzo, nella fascia tirrenica e nebroidea seguono i comuni di Rometta (18.598 euro), Villafranca Tirrena con 18.200 euro, Sant’Agata di Militello (17.900), Capo d’Orlando (17.791), Pace del Mela (17.048), San Filippo del Mela (16.784), Barcellona Pozzo di Gotto (16.763 euro).

Tra i centri più “poveri” Tortorici, San Fratello (12.230) e San Salvatore di Fitalia, ultimo con 12.007 euro.

La classifica dei redditi in Italia è stata elaborata sulla base dei dati del ministero dell’Economia e delle Finanze relativamente alle dichiarazioni dei redditi 2023 (anno 2022). I dati sul modello 730 vanno certamente presi con le molle ma qualche indicazione sullo stato di salute delle economie dei nuclei nei territori la forniscono anche loro.

Giovanni Petrungaro, da gazzettadelsud.it

Edited by, sabato 27 aprile 2024, ore 14,30. 

(Visited 1.657 times, 1 visits today)