S.Agata Militello: Violenza sessuale contro la ex fidanzata, confermata assoluzione per un 27enne

La Corte d’Appello di Messina ha confermato l’assoluzione per un 27enne di Sant’Agata Militello, difeso dall’avvocato BENEDETTO RICCIARDI (foto in alto), accusato di violenza sessuale e stalking nei confronti della ex fidanzata. Il servizio…

La Corte d’Appello di Messina ha confermato l’assoluzione per un 27enne di Sant’Agata Militello, difeso dall’avvocato Benedetto Ricciardi, accusato di violenza sessuale e stalking nei confronti della ex fidanzata.

I fatti contestati sarebbero accaduti nella competenza del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto lì dove il giovane era stato già assolto.

La Procura aveva proposto appello alla sentenza di assoluzione (emessa nel giugno 2023), chiedendo la penale responsabilità dell’imputato con conseguente condanna dello stesso. In appello il sostituto procuratore generale, insistendo nell’accoglimento dei motivi di appello, limitatamente al reato di violenza sessuale, chiedeva per l’imputato la condanna alla pena di 5 anni di reclusione.

L’avvocato Benedetto Ricciardi, durante la discussione, ha contestato integralmente i motivi di appello, concludendo per la conferma della sentenza di assoluzione emessa dal Tribunale di Barcellona. I giudici della Corte d’Appello di Messina, nel condividere le argomentazioni proposte dall’avvocato Ricciardi, hanno confermato la sentenza di primo grado che dichiarava l’assoluzione del proprio assistito perché il fatto non sussiste.

I due giovani, all’epoca dei fatti, che risalgono all’estate 2021, risiedevano entrambi nell’hinterland tirrenico-nebroideo. Secondo le indagini, condotte dai carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, la ragazza aveva intrattenuto una relazione con il, al tempo, 25enne, successivamente interrotta. L’uomo, non accettando la decisione, avrebbe iniziato a vessare l’ex compagna, con telefonate e minacce continue. Dopo la denuncia della ragazza era scattato immediatamente il protocollo di “codice rosso”. Durante la fase di indagine la donna, ascoltata dagli inquirenti, aveva raccontato anche un episodio di presunta violenza sessuale, avvenuto però mentre i due si trovavano in un comune che ricade sotto la giurisdizione del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto al quale, per competenza, era stato trasferito il fascicolo. Il giovane, inoltre, al momento di uno degli episodi raccontati dalla ex fidanzata, era gravato da provvedimento cautelare, disposto per altra causa, ed era stato accusato in questo procedimento anche di violazione della misura.

             Giuseppe Lazzaro

Edited by, venerdì 24 maggio 2024, ore 14,08. 

(Visited 574 times, 1 visits today)