Speciale Elezioni 1, Pettineo: Netta riconferma per il sindaco Domenico Ruffino

Iniziamo la maratona dello Speciale Elezioni sulle amministrative di domenica. Dopo avere pubblicato ieri sera i nomi dei sindaci eletti, sia nella zona nebroidea che in quella tirrenica-Eolie, via all’analisi con tutti i risultati, gli eletti, i commenti. Primo servizio che riguarda PETTINEO dove la sfida, che sembrava più accesa tra i due sfidanti, ha registrato la netta affermazione di DOMENICO RUFFINO (foto in alto al centro con un gruppo di sostenitrici), che resta sindaco per altri cinque anni. Sconfitto e va in consiglio come minoranza il “competitors” PINO BARBERI…

La riconferma. Netta affermazione a Pettineo per il sindaco uscente Domenico Ruffino che va in testa nelle due sezioni sin dalla prima scheda e non viene più ripreso allargando la forbice sull’avversario Pino Barberi, ex primo cittadino e già presidente del consiglio comunale, che oltrepassa lo sbarramento del 20% e si deve accontentare di un seggio nella minoranza consiliare. Non era affatto previsto uno scarto simile alla vigilia considerata l’agguerrita campagna elettorale che si è svolta e con un esercito di “aficionados” che, a ogni comizio, incitavano Barberi con cori da stadio e credendo nel ribaltone. Invece Ruffino, con la sua squadra, ha fatto emergere quanto fatto nei cinque anni precedenti e proponendo i programmi per il prossimo lustro all’insegna dell’arrivo dei finanziamenti: quelli centrati nel mandato appena concluso e quelli da intercettare. E durante la campagna elettorale non sono mancate le parole grosse e, financo, gli insulti personali. Ruffino, dipendente del Seus, ha ottenuto 563 voti con una percentuale del 57,9% mentre Barberi, assicuratore, si è fermato a 410 preferenze (42,1%). Ha trionfato anche la lista “Pettineo Domani”, stesso nome della maggioranza uscente, con i sette eletti al consiglio che sono (in ordine di preferenze): Francesca Cuva (la più eletta in assoluto con 197 voti), Mariella Zangara, il presidente uscente del consiglio comunale Gianfranco Gentile e, sotto la terza cifra, Laura Maria Rudilosso, Angelo Liborio Giglio, Andrea Grillo e Rosario Di Marco. Vanno in giunta gli assessori designati Angelo Liborio Giglio, Andrea Grillo e Mariolina Sanguedolce: i primi due sono stati eletti, la terza non era candidata, quindi è possibile una surroga con i due primi non eletti se Giglio e Grillo si dimetteranno e facendo posto, in aula, a Sebastiano Di Francesca e Angelo Liberti. La lista “Pettineo in cammino”, che ha sostenuto Barberi, si prende la minoranza con tre consiglieri: i due eletti Maria Gerbino e Valentina Pedano oltre al candidato sindaco Pino Barberi. Le schede bianche sono state 3, nulle 14. Hanno votato 988 elettori su 2.822 aventi diritto, il 35%, ai quali bisogna aggiungere quelli dei residenti all’estero.

         g.l., da Gazzetta del Sud

Foto in alto, da sx: Domenico Ruffino e Pino Barberi

Candidato sindaco: Domenico Ruffino 563 voti (57,9%)

Lista Pettineo Domani

Candidati e voti (in maiuscolo gli eletti)

FRANCESCA CUVA 197

Sebastiano Di Francesca 60

ROSARIO DI MARCO 66

GIANFRANCO GENTILE 128

ANGELO LIBORIO GIGLIO 94

ANDREA GRILLO 83

Angelo Liberti 49

LAURA MARIA RUDILOSSO 108

Castrenze Tudisca detto Enzo 30

MARIELLA ZANGARA 131

Candidato sindaco: Pino Barberi 410 voti (42,1%)

Lista Pettineo in cammino

Candidati e voti (in maiuscolo gli eletti)

Maurizio Alferi 16

Rocco Alfieri 58

Michele Bruno Ciciglia 56

Mauro Cannizzaro 41

MARIA GERBINO 139

VALENTINA PEDANO 124

Marzia Pappalardo 96

Mattia Pappalardo 59

Giuseppe Sanguedolce 94

Antonino Spata 55

Edited by, martedì 14 giugno 2022, ore 8,06.   

(Visited 360 times, 1 visits today)