Barcellona P.G.: Il boss emergente Mariano Foti al “41 bis”, il carcere duro

Il primo provvedimento di “41 bis”, il carcere duro, firmato dal ministro della Giustizia CARLO NORDIO da quando è in carica, riguarda un volto noto alle forze dell’ordine e considerato un boss emergente nell’ambito della criminalità organizzata di Barcellona: MARIANO FOTI (foto in alto). Accolta la richiesta del Procuratore aggiunto di Messina VITO DI GIORGIO e del sostituto procuratore della DDA FABRIZIO MONACO…

Il ministro della Giustizia Carlo Nordio ha firmato il suo primo decreto, da quando è in carica, che dispone la detenzione in regime di “41 bis”, al carcere duro, per il boss emergente della criminalità organizzata di Barcellona Mariano Foti, arrestato nel corso dell’ultima maxi-operazione antimafia della Dda di Messina e dei carabinieri, dello scorso mese di febbraio con 81 arresti e accusato di essere al vertice di uno dei gruppi mafiosi del Longano. Il ministro ha accolto la richiesta che a suo tempo aveva avanzato la Procura da parte del Procuratore aggiunto di Messina Vito Di Giorgio e del sostituto procuratore della DDA (Direzione Distrettuale Antimafia) Fabrizio Monaco.

Dopo aver passato in rassegna il quadro probatorio e processuale del Foti, i magistrati avevano tra l’altro scritto: «…emerge chiaramente che egli è, da lungo tempo, inserito, con posizione qualificata, in un agguerrito, armato, sodalizio mafioso esistente in Barcellona Pozzo di Gotto e nei territori limitrofi, che si avvale della forza di intimidazione, del vincolo associativo e della condizione di assoggettamento e di omertà che ne deriva per commettere delitti ed acquisire, tra l’altro, il controllo di attività economiche, nelle quali vengono investiti ingenti proventi delle condotte criminose del clan. Vista la lunga, complessa ed inveterata storia criminale del detenuto in oggetto, appare più che evidente come il medesimo sia intenzionato ad interagire con la realtà criminale esterna, intervenendo nelle dinamiche decisionali ed operative dell’aggregato mafioso d’appartenenza».

       g.l.

Edited by, giovedì 22 dicembre 2022, ore 9,23. 

(Visited 872 times, 1 visits today)