Palermo: Facevano prostituire modelle (anche minorenni). Condanne a 11 e 4 anni per i titolari di un’agenzia

I giudici della Quarta Sezione d’Appello di Palermo (presidente Antonio Napoli) hanno condannato a 11 anni Francesco Pampa e a 4 anni il suo socio Massimiliano Vicari (foto in alto quando vennero arrestati), accusati di gestire un giro di prostituzione attorno alla società Vanity Models Management. Secondo l’accusa avrebbero reclutato diverse aspiranti modelle e promoter, alcune minorenni, costringendole a rapporti sessuali con clienti. Anche lo stesso Pampa stesso avrebbe avuto rapporti sessuali con alcune di loro. Uno dei presunti clienti è stato condannato a 2 anni di reclusione.

L’indagine è scaturita dalla denuncia della mamma di una modella. I poliziotti trovarono a Monreale, sede dell’agenzia, e al civico 73 di via Catania, a Palermo, le basi operative di un grosso giro di prostituzione. Erano sei le ragazze coinvolte, che si spostavano e alloggiavano in grandi alberghi. I giudici hanno riconosciuto una provvisionale alle ragazze, che si sono costituite parte civile, con l’assistenza degli avvocati Nino e Marco Zanghì, Giuseppina Cicero, Silvia Sansone, Alessandro Martorana e Gianmaria Saitta. L’ammontare del danno sarà stabilito in sede civile.

         g.l.

Edited by, giovedì 22 dicembre 2022, ore 8,54. 

(Visited 364 times, 1 visits today)