Bronte: “Dagli 150 euro o faccio saltare anche te”. “Pizzo” al titolare di un pub, due arresti

La polizia ha arrestato Renato Augusta, 32 anni e Antonino Triscari, 45 anni, entrambi di Bronte, con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Vittima, come ricostruito dalle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania e svolte dal Commissariato di polizia di Adrano e dalla Squadra Mobile di Catania, il titolare di un pub di Bronte, costretto con gravi minacce al pagamento del “pizzo”.

Tra il giugno 2021 e il maggio 2022 – secondo l’accusa -, Augusta e Triscari, presentandosi come “soldati” di un sodalizio mafioso operante a Bronte, avrebbero riscosso mensilmente varie somme di denaro, solitamente 150 euro, dal titolare del pub, costringendolo con minacce del tipo “dagli 150 euro…ti brucio…ti faccio saltare anche a te quando te ne vai a casa”, “fai il bravo altrimenti poi ci dobbiamo comportare di conseguenza” e “tu te ne puoi andare dai carabinieri, te ne puoi andare dove vuoi, a noi altri non interessa” a corrispondere il denaro a titolo di protezione mafiosa. Gli arrestati sono stati associati presso la Casa circondariale di Agrigento.

          Giuseppe Lazzaro

Edited by, sabato 14 gennaio 2023, ore 15,13. 

(Visited 330 times, 1 visits today)