Capo d’Orlando: Il fine settimana con l’assordante fracasso sull’isola pedonale, mozione della minoranza

Davanti al silenzio del sindaco e della giunta il gruppo di minoranza consiliare “CambiAmo Capo” (foto in alto i componenti) ha presentato una mozione, che dovrà essere discussa e votata in consiglio per l’approvazione, in merito al rispetto del regolamento comunale per gli spazi pubblici e alla normativa per la diffusione di musica. In pratica viene attenzionato il fracasso del fine settimana sull’isola pedonale. Nel mirino anche la neo costituita associazione The Orlandiners che organizzerà spettacoli al Miramare, sotto il Monte della Madonna (!!!), iniziando con Radio 105. Il servizio…

OGGETTO: MOZIONE – ATTO D’INDIRIZZO, ai sensi dell’articolo 28 del vigente Regolamento Comunale, approvato con Delibera del C.C. n. 27 del 07/05/2011, per disciplinare la fruizione dell’Isola

Pedonale/Via F. Crispi, nel rispetto del Regolamento Comunale per l’occupazione degli spazi pubblici, del Codice della Strada e della normativa che regola i requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi.

I sottoscritti Consiglieri Comunali: Renato Carlo Mangano, Sandro Gazia, Teodolinda Liotta, Felice Scafidi, Giuseppe Truglio, nell’espletamento del proprio mandato elettorale,

PREMESSO,

Che un movimento spontaneo, costituito dai nuclei familiari residenti all’interno dell’isola pedonale/via Francesco Crispi e nelle vie limitrofe, ha reiteratamente rappresentato agli scriventi gravi e ripetute violazioni della normativa che disciplina la quiete pubblica con gravi e frequenti illegalità per l’inquinamento acustico notturno, soprattutto nei fine settimana, peraltro dagli stessi comunicato all’amministrazione comunale, al locale Commissariato di Polizia, alla locale Stazione dei Carabinieri, oltre che alla Centrale Operativa Provinciale del 112;

Che quanto sopra espresso è stato più volte rappresentato al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale, sia congiuntamente che separatamente dai componenti del richiamato movimento spontaneo, come di seguito riportato, a solo titolo esemplificativo e non esaustivo: …nell’isola pedonale, zona incrocio tra via Francesco Crispi e via Amendola, nelle ore notturne, dalle ore 22,30 fino alle ore 2,00 ed oltre, si verifica, frequentemente, un grave inquinamento acustico prodotto da musica da discoteca ad altissimo volume, con impianto di amplificazione posto all’esterno dei locali bar e/o ristorante”;

Che “talvolta il baccanale assordante viene prodotto da musicanti posti sul marciapiedi antistante gli esercizi commerciali, determinando quanto di seguito evidenziato:

1) “i volumi sonori sono al massimo grado, cioè da discoteca. Alcune sere gli avventori, ubriachi, si mettono a ballare in strada facendo baccano dopo la mezzanotte”;

2) “ciò avviene nel raggio di 100 metri dal Palazzo Comunale, dal Commissariato di Polizia e dall’abitazione del sindaco, i quali sentono il baccanale assordante prodotto”;

3) “la Caserma dei Carabinieri e il locale Commissariato di P.S., ripetutamente informati sia telefonicamente sia di persona per le reiterate e gravi illegalità di inquinamento acustico notturno, avevano rappresentato l’impossibilità a dormire per  l’assordante baccanale e, talvolta, a seguito dell’intervento delle forze dell’ordine e della verifica della situazione de qua facevano abbassare il volume, ma con scarso successo perché all’indomani notte si ripeteva la medesima situazione di disagio.

Che il comitato spontaneo di cittadini “Capo d’Orlando è di tutti”, in data 29 luglio 2022, con una lettera aperta al Sindaco del Comune di Capo d’Orlando aveva attenzionato la problematica relativa all’inquinamento acustico notturno, unitamente all’invasione dello spazio pubblico, del centro cittadino, da installazioni commerciali incompatibili con il decoro urbano e con il diritto dei cittadini alla libera fruizione degli spazi pubblici;

Che la richiamata nota, tra l’altro, recita: “Gli spazi del centro cittadino continuano ad essere invasi da installazioni commerciali incompatibili con il decoro urbano e con gli stessi regolamenti che disciplinano l’occupazione del suolo pubblico e con le norme del Codice della Strada;

All’invasione dello spazio pubblico si accompagna la diffusione di musica, anche negli orari notturni, con apparecchi di amplificazione ben oltre la soglia prevista dal D.P.C.M. 16.04.1999”,

CONSIDERATO

Che tra le “vittime dell’insonnia” causata dall’assordante inquinamento acustico notturno vi sono persone ammalate (anche di tumore), bambini, studenti, anziani cardiopatici e altre persone che hanno il diritto di riposare la notte;

Che il mancato sonno comporta problemi di salute (accorcia anche le aspettative di vita delle persone), problemi al sistema nervoso e conseguenti impossibilità lavorative;

ATTESO

Che gli scriventi hanno appreso dagli organi di stampa che “grazie all’intervento di mediazione del Presidente del Consiglio Comunale, Cristian Gierotto, si è trovata l’intesa tra il Parroco di Capo d’Orlando, Padre Nello Triscari, e l’associazione The Orlandiners per l’organizzazione degli eventi notturni nel Belvedere, ai piedi del Monte della Madonna. Gli eventi dovrebbero cominciare subito dopo la prima settimana del mese di giugno e, per cominciare, si farà subito sul serio con il coinvolgimento di una emittente radiofonica nazionale come RADIO 105”;

Che la richiamata apprezzabile iniziativa, sia sotto l’aspetto organizzativo che propositivo, per il rilancio turistico#commerciale di Capo d’Orlando, impegnata a riprendersi lo scettro di “Perla del Tirreno”, potrebbe rappresentare una condivisibile soluzione alle problematiche emarginate, garantendo la sicurezza dei partecipanti, la viabilità sulla via Libertà e la vivibilità ai residenti della zona.

Per tutto quanto premesso, considerato e atteso, impegnano il Sindaco, la Giunta Comunale, nonché invitano Sua Eccellenza il Prefetto di Messina, il Segretario Generale del Comune di Capo d’Orlando, il Comandante della Polizia Municipale, il Responsabile dell’Area Economico-Finanziaria e il Responsabile dell’Area Amministrativa, ognuno nel rispetto delle proprie competenze e responsabilità d’ufficio, a porre in essere, urgentemente, quanto necessario ed indispensabile per assicurare il rispetto del Regolamento Comunale per l’occupazione degli spazi pubblici, del Codice della  Strada e della normativa che regola i requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi, al fine di scongiurare le reiterate e gravi illegalità di inquinamento acustico notturno, peraltro ben note alle Istituzioni, nonché per garantire la sicurezza dei pedoni e la libera fruizione dell’isola pedonale ai cittadini nel rispetto del legittimo diritto degli esercenti commerciali.

Edited by, martedì 16 maggio 2023, ore 9,30. 

(Visited 959 times, 1 visits today)