Città Metropolitana: Affidati i lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali e provinciali dell’Area Interna Nebrodi (21 comuni)

Per un importo totale dell’appalto di 4.485.120 euro la Città Metropolitana di Messina ha proceduto all’aggiudicazione dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali e provinciali ricadenti nei territori comunali dell’Area Interna Nebrodi e che interessa 21 comuni. Interventi anche sulla Strada Provinciale 161 Militello Rosmarino-Alcara Li Fusi (foto in alto un tratto). Il servizio…

La Città Metropolitana di Messina ha proceduto all’aggiudicazione dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali e provinciali ricadenti nei territori comunali dell’Area Interna Nebrodi, nell’ambito dell’Accordo Quadro quadriennale che assicurerà la manutenzione previste nel piano degli interventi di miglioramento dell’accessibilità delle Aree interne. L’appalto è stato affidato all’impresa “Consorzio Stabile Acreide Soc. Coop. A.R.L.” di Zola Pedrosa (Bologna), per un importo contrattuale di euro 3.379.089,41.

La messa in sicurezza stradale è finanziata dai fondi assegnati dal Decreto Interministeriale n. 394 del 13 ottobre 2021 del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili di concerto con il Ministro per il Sud e la coesione sociale e con il Ministro dell’economia e delle finanze Tre i lotti d’intervento in cui sono stati suddivisi i ventuno comuni dell’Area Interna Nebrodi.

Nel lotto ovest rientrano Santo Stefano di Camastra, Castel di Lucio, Tusa, Motta d’Affermo, Mistretta, Reitano e Pettineo.

In quello centrale sono inseriti i comuni di Militello Rosmarino, Longi, Alcara Li Fusi, Sant’Agata Militello, San Fratello, Caronia e San Marco d’Alunzio.

Nel lotto est figurano Frazzanò, Naso, Castell’Umberto, Galati Mamertino, Tortorici, Naso e San Salvatore di Fitalia.

Gli interventi, variabili in base alle necessità e la cui elencazione risulta essere a titolo semplificativo, prevedono l’esecuzione di manutenzione generale e di riparazione di tratti stradali e marciapiedi, messa in opera di scavi e nuova fondazione stradale, risanamenti profondi di depressioni o rigonfiamenti, realizzazione e riparazione di tratti di fognatura bianca, chiusini, pozzetti e opere di drenaggio e muri di sostegno, interventi di protezione dei pendii, rifacimento della segnaletica stradale, pulizia di cunette e caditoie stradali, sostituzione di griglie stradali, collocazione di barriere di sicurezza e sistemazione dei parapetti di protezione laterale e muretti paraterra. L’impresa, durante l’esecuzione dei lavori, in funzione della tipologia degli stessi, dovrà garantire il costante intervento di quattro squadre operative lavori edili stradali di cui una per ogni lotto e la quarta di emergenza a supporto delle attività del lotto che dovesse avere più difficoltà a rispettare i tempi contrattuali. Il termine utile per ultimare tutti i lavori compresi nell’appalto è fissato al 30 marzo 2026 in modo da consegnare l’opera già collaudata entro il 31 dicembre 2026.

Il Responsabile dell’Ufficio Comunicazione Istituzionale:

Addetto Stampa Giuseppe Spanò

Edited by, lunedì 18 settembre 2023, ore 18,00. 

(Visited 738 times, 1 visits today)