Gioiosa Marea: La redazione del PUDM affidata all’architetto Andrea Marçel Pidalà

E’ stato conferito all’urbanista ANDREA MARCEL PIDALA’ (foto in alto) l’incarico per la redazione del Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo (PUDM) di Gioiosa Marea…

E’ stato conferito all’urbanista Andrea Marçel Pidalà l’incarico per la redazione del Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo di Gioiosa Marea. In particolare si tratta di una necessaria attività di aggiornamento e di adeguamento alle ultime normative in materia di pianificazione e disciplina degli usi delle coste demaniali. Come molti altri comuni siciliani, anche Gioiosa Marea nel corso del 2021 è stata commissariata dalla Regione per la redazione del PUDM ma l’incarico conferito al progettista di Capo d’Orlando, secondo il sindaco Giusi La Galia, “è l’opportunità per una rivisitazione ex novo della pianificazione dell’ambiente costiero che dovrà tenere conto non solo delle novità normative ma anche di una strategia territoriale complessiva ed integrata che guarda alla valorizzazione delle caratteristiche naturali e ambientali e supporti la propensione allo sviluppo turistico da un punto di vista sostenibile”.

L’incarico è stato conferito utilizzando fondi dell’assessorato regionale del Territorio e Ambiente assegnati espressamente per redigere il Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo.

In generale, il PUDM individua le modalità di utilizzo del litorale e ne disciplina gli usi sia per finalità pubbliche, sia per iniziative connesse ad attività di tipo privatistico regolamentate mediante rilascio di concessioni demaniali marittime in conformità alle vigenti disposizioni in materia di pubblico demanio marittimo. La zonizzazione della costa servirà, ad esempio, a individuare le aree destinate alla libera balneazione, così come quelle che invece potranno essere concesse per la realizzazione di spazi attrezzati, per le attività a servizio, la progettualità di connessioni di spazi e percorsi, la localizzazione di aree da destinare alla nautica.

“Il PUDM rappresenterà la tessera di un mosaico più grande su cui stiamo lavorando in piena sinergia con il consiglio comunale – afferma ancora il sindaco La Galia – e sarà uno degli elementi di un nuovo sistema per la nostra Gioiosa, ovvero farà parte di un quadro complessivo di programmazione che sarà retto dal Piano Strategico Comunale le cui linee guida recentemente approvate determineranno le condizioni per creare nuove opportunità di crescita e di valorizzazione del nostro territorio. La spiaggia e il mare sono risorse attorno alle quali costruire una progettualità innovativa che mette al centro lo sviluppo e fornisca a Gioiosa Marea occasioni di nuovo slancio economico”.

          g.l.

Edited by, lunedì 21 marzo 2022, ore 16,25. 

 

(Visited 324 times, 1 visits today)