Longi: Testa mozzata di suino nero nell’inferriata della caserma. Intimidazione o scherzo di pessimo gusto?

Intimidazione o uno scherzo di pessimo gusto? Interrogativo aperto a Longi all’indomani del ritrovamento della testa mozzata di un suino nero lasciata appesa nell’inferriata della caserma dei carabinieri (foto in alto). Indagini in corso. Il servizio…

Intimidazione o uno scherzo di pessimo gusto? Interrogativo aperto a Longi all’indomani del ritrovamento della testa mozzata di un suino nero (tra l’altro pregiata specialità del luogo per la cucina) lasciata appesa nell’inferriata della caserma dei carabinieri. L’autore, o gli autori del gesto, hanno agito nottetempo quando la Stazione dell’Arma longese è chiusa essendo citofonica e le eventuali chiamate di emergenza o di richiesta, sono direttamente inoltrate alla centrale della Compagnia di Sant’Agata Militello.

Ieri mattina, da parte del piantone di turno, il macabro ritrovamento e sono state avviate le indagini da parte dei carabinieri della Stazione di Longi e della Compagnia di Sant’Agata Militello. Da scandagliare le telecamere di sorveglianza che avrebbero potuto riprendere l’azione visto che la caserma si trova verso l’uscita di Longi, in direzione di Frazzanò.

             Giuseppe Lazzaro

Edited by, mercoledì 6 dicembre 2023, ore 7,28. 

(Visited 759 times, 1 visits today)