Messina: Incendia il furgoncino del padre dell’ex compagna, arrestato un 31enne

Un uomo di 31 anni, messinese, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile poiché gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti contro familiari e di danneggiamento seguito da incendio, per aver messo in atto reiterate condotte nei confronti della ex compagna, alla quale ha anche incendiato un mezzo, allo scopo di danneggiarne l’attività di famiglia. L’indagato è finito in carcere. Il servizio…

Un uomo di 31 anni, messinese, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile poiché gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti contro familiari e di danneggiamento seguito da incendio, per aver messo in atto reiterate condotte nei confronti della ex compagna, alla quale ha anche incendiato un mezzo, allo scopo di danneggiarne l’attività di famiglia.

In particolare, secondo gli elementi di responsabilità acquisiti, le minacce, le aggressioni fisiche e verbali perpetrate durante la convivenza ma anche dopo la separazione, mai accettata, sono degenerate nell’epilogo di un grave atto intimidatorio all’indirizzo della donna e della sua famiglia: il danneggiamento, avvenuto alcuni giorni fa a Messina, di un furgoncino utilizzato dal padre della donna per lo svolgimento dell’attività lavorativa, a cui l’arrestato avrebbe dato fuoco.

L’intervento della sezione della Squadra Mobile specializzata nei reati in danno delle fasce deboli ed i successivi approfondimenti investigativi hanno consentito di delineare le responsabilità dell’indagato. Pertanto, sulla scorta degli elementi emersi a suo carico e raccolti dagli agenti della Mobile, la Procura della Repubblica ha richiesto il provvedimento restrittivo al Gip del Tribunale di Messina che ne ha tempestivamente condiviso il quadro probatorio, applicando nei suoi confronti la misura della custodia cautelare in carcere.

         g.l.

Edited by, martedì 30 aprile 2024, ore 20,12. 

(Visited 138 times, 1 visits today)