Messina: Sequestrati 15 kg di botti, denunciata una 70enne

Nel week-end appena trascorso i carabinieri della Compagnia di Messina Sud, in occasione della festività del Capodanno, hanno intensificato i controlli del territorio lungo il litorale sud di Messina.

Obiettivi primari sono stati l’identificazione di soggetti di interesse operativo, la prevenzione e repressione dei reati in materia di circolazione stradale con particolare riferimento alla guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti, nonché in materia di uso personale di droghe. Particolare attenzione è stata rivolta alla vendita illegale dei botti di fine anno con il sequestro di materiale pirotecnico artigianale e di giochi pirici di vario genere per un peso complessivo di circa 15 chilogrammi (foto in alto), parte di fabbricazione artigianale e parte di categoria vietata, venduti senza autorizzazione da una 70enne che è stata deferita in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina.

Nello stesso contesto i militari delle Stazioni di Tremestieri e di Messina Gazzi hanno arrestato due persone, entrambe destinatarie di provvedimenti di custodia in carcere in quanto condannate ad espiare residui di pena rispettivamente di 1 anno e 4 mesi per stalking e di 5 anni e 2 mesi per i reati di rapina e maltrattamenti in famiglia. Tutta la droga rinvenuta dai carabinieri è stata sequestrata ed inviata ai R.I.S. di Messina per le analisi di laboratorio.

         g.l.

Edited by, lunedì 2 gennaio 2023, ore 14,24. 

(Visited 104 times, 1 visits today)