Messina: Soldi in cambio del silenzio sulla sua omosessualità, 36enne arrestato

Un 36enne è stato arrestato a Messina dalla Digos per estorsione aggravata continuata consumata e tentata violazione di domicilio per avere costretto un altro uomo, con il quale aveva diviso una relazione sentimentale, a dargli soldi in cambio del silenzio sulla sua omosessualità. Il servizio…

Gli uomini della Digos hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Messina, su richiesta della locale Procura, nei confronti di un uomo messinese di 36 anni, con specifici precedenti di polizia, per il reato di estorsione aggravata continuata consumata e tentata violazione di domicilio. Nella fattispecie, l’indagato – con il quale la vittima era entrata in contatto per motivi sentimentali – in diverse occasioni, dopo i primi approcci, avrebbe iniziato a vessare l’uomo chiedendo ripetutamente somme di denaro con la minaccia di rivelare a tutti il suo orientamento sessuale, approfittando della naturale ritrosia della persona offesa e dello stato di inabilità al 100% della medesima. L’attività estorsiva, volta a privare il denunciante dei propri risparmi, si sarebbe concretizzata sia attraverso ripetuti messaggi su Whatsapp, e ciò nonostante la vittima avesse bloccato l’utenza telefonica del suo aguzzino, sia direttamente presso l’abitazione della vittima dove l’arrestato, in talune occasioni anche con violenza, avrebbe tentato di accedere nonostante la ferma volontà della vittima di porre fine a qualsivoglia rapporto. La denuncia formalizzata dal 54enne, supportata dalla comunità LGBT, ha consentito agli investigatori di addivenire in breve tempo alla esatta identità dell’autore delle minacce estorsive.

        g.l.

Edited by, giovedì 9 marzo 2023, ore 22,21. 

(Visited 413 times, 1 visits today)