Mistretta: Maltrattamenti alla moglie e resistenza a P.U. Arresto convalidato per un 33enne

Il Gip del Tribunale di Patti ANDREA LA SPADA ha convalidato l’arresto ed emesso una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti del 33enne di Mistretta ammanettato la notte tra sabato e domenica scorsi per maltrattamenti in famiglia ai danni della propria moglie e resistenza a pubblico ufficiale. Il servizio…

Il Gip del Tribunale di Patti Andrea La Spada ha convalidato l’arresto ed emesso una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti del 33enne di Mistretta ammanettato la notte tra sabato e domenica scorsi per maltrattamenti in famiglia ai danni della propria moglie e resistenza a pubblico ufficiale. L’indagato, difeso dall’avvocato Lucio Di Salvo, è sottoposto alla misura a Santo Stefano di Camastra in casa dei genitori.

I militari erano intervenuti presso l’abitazione della coppia su richiesta di intervento attivata tramite il 112 dove era stata segnalata un’accesa lite per futili motivi tra i coniugi. All’arrivo dei militi l’uomo avrebbe continuato ad insultare e minacciare la donna e, in preda ad un raptus di rabbia, avrebbe estratto un coltello a serramanico cercando di avventarsi contro la moglie venendo prontamente immobilizzato. I carabinieri, constatate le gravi minacce alla donna, avevano immediatamente attivato le procedure operative del “Codice Rosso” informando tempestivamente il sostituto procuratore della Repubblica di turno presso il tribunale di Patti, Andrea Apollonio che, concordando con le prime risultanze investigative, dispose che l’arrestato, dopo le formalità di rito, fosse condotto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in regime degli arresti domiciliari presso un’altra abitazione a sua disposizione: appunto quella dei genitori così come da provvedimento cautelare.

           Giuseppe Lazzaro

Edited by, mercoledì 1 febbraio 2023, ore 12,24. 

(Visited 142 times, 1 visits today)