SALUTE&BENESSERE: PIU’ SUDO, PIU’ DIMAGRISCO?

Dopo una settimana di pausa per Ferragosto riprende la puntuale ed attesa rubrica di grande successo del venerdì sera “Salute&Benessere”, curata dalla dottoressa ISABELLA SALVIA, nutrizionista con studio in Torrenova ed esperta di medicina in generale. Nella puntata n. 212 viene affrontato un tema semplice ma quanto importante: è vero che più si suda, e più si dimagrisce ?…

Una affezionata lettrice mi ha chiesto conferme su una notizia sentita sotto l’ombrellone in questa calda estate, ovvero se sudando molto, come in estate, si possa dimagrire. Sono tante le persone convinte che sudando si perda peso. Ma non è così. Questa è una delle “bufale” o “fake-news” presenti anche nella sezione “falsi miti” del sito dell’Istituto Superiore di Sanità, che invito sempre a leggere al link https://www.issalute.it/index.php/falsi-miti .

Ricordiamo che attraverso il sudore perdiamo liquidi e sali minerali, che sono i suoi principali costituenti. Non è possibile, invece, perdere grasso, come molti credono, poiché il sudore non lo contiene.

Dobbiamo sapere che la sudorazione è un importante meccanismo di termoregolazione: mediante l’evaporazione dell’acqua contenuta nel sudore si ha la dispersione del calore in eccesso. Questo meccanismo è importantissimo per evitare uno sproporzionato e pericoloso innalzamento della temperatura corporea, a cui potrebbero conseguire seri problemi per la salute.

Per tale motivo, ancor più in estate, andrebbero evitati quegli indumenti che non permettono l’evaporazione del sudore e il raffreddamento del corpo. Per perdere pesa è importante un piano alimentare bilanciato e un corretto stile di vita, evitando, invece, di incrementare la frequenza di sauna e bagno turco, l’utilizzo di felpe o vari indumenti plastici o pesanti durante l’allenamento, ovvero sottoporsi ad attività fisiche intense, nel tentativo di sudare tanto e dimagrire! In realtà il dimagrimento non è dato dalla sudorazione, ma dalle calorie consumate durante l’attività svolta. Inoltre, considerato che con la sudorazione si perdono principalmente liquidi, è molto importante reintegrali bevendo acqua durante e dopo l’allenamento, per mantenere il “bilancio idrico”. Uno dei rischi è l’insorgenza di crampi, comuni tra persone anche giovani, che svolgono attività fisica senza reintegrare a sufficienza i liquidi persi. Usiamo quindi la testa ed evitiamo inutili sofferenze! Dimagrire sì può, ma con intelligenza!

Eventuali quesiti o temi d’interesse mi potranno essere segnalati su Facebook alla pagina “Dott.ssa Isabella Salvia – Biologa Nutrizionista” o tramite WhatsApp al 320 6556820.

Isabella Salvia

I contenuti di questo articolo hanno esclusive finalità informative e divulgative, non essendo destinati ad offrire consulenza medica/nutrizionale personale. La dottoressa Isabella Salvia consiglia sempre di rivolgersi ad un professionista qualificato della nutrizione (un biologo nutrizionista, un medico dietologo o un dietista) per ricevere un piano alimentare personalizzato, redatto sulla base di una diagnosi individuale, sia per soggetti sani che per le persone affette da patologie accertate.

Edited by, venerdì 20 agosto 2021, ore 19,20. 

 

(Visited 438 times, 1 visits today)