Tortorici: Deve scontare 9 anni di reclusione, arrestata Rina Costanzo

La polizia ha arrestato stamane, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria, RINA COSTANZO (foto in alto), a suo tempo arrestata nell’ambito dell’operazione “SENZA TREGUA”, scattata il 30 maggio 2016. La donna deve scontare 9 anni, 1 mese e 27 giorni di reclusione…

E’ stato eseguito stamane, dai poliziotti del Commissariato di Capo d’Orlando in collaborazione con i colleghi del Posto Fisso di Tortorici, l’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, nei confronti di una cinquantatreenne di Tortorici, Rina Costanzo, moglie di Antonio Foraci, che sta scontando 17 anni e 9 mesi al carcere duro. La donna è stata riconosciuta, con sentenza definitiva, colpevole del reato di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e dovrà scontare la pena della reclusione di 9 anni, 1 mese e 27 giorni.

Rina Costanzo era stata arrestata, insieme ad altri 22 soggetti, nel corso dell’operazione di polizia giudiziaria denominata “Senza Tregua”, scattata il 30 maggio 2016, eseguita dalla Squadra Mobile di Messina e dal Commissariato di polizia di Capo d’Orlando, con la quale era stato inferto un duro colpo al clan mafioso dei Bontempo-Scavo e a due associazioni criminali che, nella zona dei Nebrodi, gestivano le estorsioni ed il traffico di stupefacenti.

         Giuseppe Lazzaro

Edited by, mercoledì 28 luglio 2021, ore 15,40. 

 

(Visited 1.828 times, 1 visits today)