Un 24enne di S.Agata Militello muore a Lucca. Probabile un gesto estremo

 

Tragedia a Lucca dove stamane un 24enne originario di Sant’Agata Militello, GIUSEPPE CORRAO, è morto dopo essere precipitato dalla Torre Guinigi. Ma per gli inquirenti la prima ipotesi è quella di un gesto estremo. Il giovane era un tecnico di laboratorio e, poco prima del fatto, su Facebook aveva scritto un presagio sinistro (in alto). Il servizio…

TERESA FRUSTERI

Tragedia a Lucca dove un ragazzo di Sant’Agata Militello, Giuseppe Corrao, 24 anni, è caduto dalla Torre Guinigi, uno dei simboli della città toscana. Terrore in centro, dove sono arrivati un’ambulanza del 118, i vigili urbani ed i vigili del fuoco ma per il giovane santagatese non c’era più niente da fare. Un tragico volo, di diversi metri, avvenuto intorno alle ore 10 di stamane. L’allarme è stato dato da alcune persone che hanno visto il corpo a terra. E, dalle prime indagini, potrebbe trattarsi di un gesto volontario che il ragazzo ha preannunciato con un messaggio su Facebook qualche ora prima e sopra riportato:

“Chiedo scusa a tutti quelli che ne soffriranno. A chi più, a chi meno, vi voglio un bene dell’anima e sottolineo che apprezzo quanto ci abbiate provato. Non è colpa vostra, non è mai stata colpa vostra. Ora, con finalmente un po’ di pace nel cuore, vi saluto e vi auguro di ripensare solo alle cose belle e all’amore e all’amicizia che ci sono stati”.

Dalle prime informazioni il giovane, un tecnico di laboratorio, è originario di Sant’Agata Militello. Sarebbe entrato all’orario di apertura, alle 10. Avrebbe poi fatto le scale e una volta arrivato in cima avrebbe scavalcato il parapetto lanciandosi nel vuoto. Sul posto sono arrivati anche il sindaco Mario Pardini e gli assessori Minniti, Pisano e Bruni. La Torre Guinigi è stata chiusa almeno fino a venerdì.

Edited by, martedì 7 febbraio 2023, ore 14,07. 

          

 

(Visited 713 times, 1 visits today)