Ars: Il nuovo presidente è Gaetano Galvagno. Laccoto (73 anni) ha guidato la prima seduta

Pronostico rispettato, anche se alla seconda votazione (la prima nulla) e ancora una vittoria per Fratelli d’Italia: GAETANO GALVAGNO (foto in alto), catanese, è il nuovo presidente dell’Ars. Il voto è arrivato oggi pomeriggio alla prima convocazione del nuovo parlamento siciliano guidato, come deputato più anziano (73 anni), dall’onorevole e sindaco di Brolo GIUSEPPE LACCOTO…

È Gaetano Galvagno, deputato di Fratelli d’Italia, il nuovo presidente dell’Assemblea regionale siciliana eletto oggi alla seconda votazione (la prima nulla). Succede al leader siciliano di Forza Italia, Gianfranco Miccichè. L’elezione è stata accolta con una ovazione a Sala d’Ercole.

È il presidente dell’Assemblea regionale siciliana più giovane della storia: Gaetano Galvagno, 37 anni, è stato eletto con 43 preferenze, 7 in più del quorum necessario (36 voti). Galvagno è alla seconda legislatura. Originario di Paternò e laureato in Economia e Commercio, Galvagno nella precedente legislatura è stato deputato segretario, vice presidente della commissione Bilancio all’Ars e componente della Commissione Parlamentare Antimafia. È stato tra i primi ad aderire al progetto di Giorgia Meloni e nelle liste di Fratelli d’Italia è stato eletto poco più che trentenne all’Ars alle regionali del novembre 2017. Uomo di territorio della destra giovanile, dopo gli anni del movimento universitario, Galvagno è diventato un punto di riferimento per la realtà catanese che lo ha premiato alle elezioni regionali del 25 settembre scorso con oltre 14.000 preferenze. È molto vicino al presidente del Senato Ignazio La Russa.

La prima seduta della XVIII legislatura dell’Ars è stata guidata dal deputato regionale e sindaco di Brolo Giuseppe Laccoto in quanto, al suo quinto mandato da parlamentare dell’Ars, deputato più anziano con i suoi 73 anni.

g.l.

Edited by, giovedì 10 novembre 2022, ore 14,46. 

(Visited 543 times, 1 visits today)