Capo d’Orlando: Diffamazione verso la sua ex, assolta una 50enne

La fine di una relazione sentimentale fra due donne di Capo d’Orlando è approdata in un’aula del tribunale di Patti perché una 50enne è stata accusata di diffamazione aggravata nei confronti dell’altra donna. L’imputata, difesa dall’avvocato SANTINO TROVATO, è stata assolta…

Il giudice monocratico del tribunale di Patti Vincenzo Mandanici ha assolto una donna di 50 anni di Capo d’Orlando dall’accusa di diffamazione aggravata perpetrata ai danni di un’altra donna costituitasi parte civile nel processo con l’assistenza dell’avvocato Walter Mangano. Le motivazioni della sentenza saranno depositate entro novanta giorni. Secondo la presunta parte offesa la vicenda sarebbe iniziata dopo la fine della loro relazione sentimentale a seguito della quale l’imputata – come si legge nel capo di imputazione – con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso commesse anche in tempi diversi, mediante numerosi messaggi sms e fax inviati da cabine telefoniche pubbliche ed e-mail da portali internet, aventi sede negli USA, inoltrati a diversi destinatari, dove presta attività lavorativa la sorella della presunta parte offesa, alle utenze del padre e del cognato, offendevano l’onore e la reputazione della parte offesa, facendo riferimento al suo orientamento sessuale e scrivendo frasi offensive. Al dibattimento l’imputata è stata difesa dall’avvocato Santino Trovato che si è visto accogliere la richiesta di assoluzione della sua assistita invocata al termine dell’arringa.

     Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud

Edited by, sabato 16 luglio 2022, ore 9,39. 

           

 

(Visited 1.828 times, 1 visits today)