Capo d’Orlando: Mensa scolastica quando? Interrogazione della minoranza

I consiglieri comunali di minoranza del gruppo “CambiAmo Capo” (foto in alto) hanno presentato una interrogazione al sindaco FRANCO INGRILLI’ sul servizio di mensa scolastica per il prossimo anno scolastico non ancora attuato, oltre che ad essere assente in questo anno. Il servizio…

I consiglieri comunali di minoranza del gruppo “CambiAmo Capo” hanno presentato una interrogazione al sindaco Franco Ingrillì sul servizio di mensa scolastica per il prossimo anno scolastico. La vicenda è complicata, soprattutto in un momento dove manca l’approvazione del bilancio di previsione e, senza il quale, programmare servizi come la mensa scolastica diventa difficile, se non impossibile. Inoltre ormai per quest’anno che si avvia alla conclusione, i genitori si sono dovuti organizzare personalmente per garantire la mensa ai figli impegnati in orario continuato. Di seguito il testo integrale dell’interrogazione.

OGGETTO: Interrogazione urgente sul Servizio Mensa Scolastica anno 2023/2024.

I sottoscritti Consiglieri Comunali Felice Scafidi, Teodolinda Liotta, Sandro Gazia, Giuseppe Truglio, Renato Carlo Mangano, nell’espletamento del mandato elettivo;

premesso che:

in data 24 Novembre 2022 con Delibera di C.C. n. 53 veniva approvato il Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale 2021-2040 ai sensi dell’art.243 Bis del D.Lgs 267/2000 e la Mensa Scolastica rientrava tra le azioni poste in essere per il conseguimento degli obiettivi finanziari prefissati con la redazione del predetto piano;

considerato che:

In data 24 Giugno 2022 con Delibera n. 27, il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo: “Regolamento sul servizio di refezione scolastica”; e con la detta Deliberazione, in ottemperanza dell’art. 42 del TUEL, sono state estrapolate le tariffe in quanto di competenza della Giunta Comunale;

in data 20 Luglio 2022, con deliberazione n. 103, la Giunta Comunale ha rinnovato le tariffe relative al servizio Mensa Scolastica;

nell’anno scolastico 2022/2023 che ormai volge a termine, l’Amministrazione non ha attivato il servizio mensa, lasciando agli Istituti e alle Famiglie la gestione in autonomia;

ritenuto che:

Uno degli aspetti essenziali per la buona riuscita delle mense scolastiche è la collaborazione fra i soggetti coinvolti nel processo della ristorazione collettiva;

Essendo questo tema molto sentito da genitori e associazioni dei consumatori si ritiene opportuno che le prossime iniziative si intraprendano in collaborazione con le aziende di ristorazione e la commissione mensa.

Cresce, infatti, l’interesse per tutto ciò che ruota attorno all’alimentazione, intesa come scienza, considerata fattore decisivo del benessere personale e sociale;

Negli ultimi decenni sono cambiate le abitudini alimentari e le scienze in materia di alimentazione segnano un’evoluzione verso caratteristiche sensoriali del gusto, di percezione, di appetibilità del cibo, che nelle nostre mense scolastiche sono state ignorate. L’amministrazione locale finisce sempre per applicare logiche di breve periodo alla progettazione e gestione delle mense scolastiche, dove il criterio è spesso quello della economicità piuttosto che quello della qualità;

tutto ciò premesso, considerato e ritenuto, interrogano la S.S. per conoscere e/o sapere:

Se e quando verrà assicurato il servizio mensa;

Quali sono stati gli elementi ostativi che negli anni passati, non hanno consentito di far coincidere l’inizio del servizio mensa con il primo giorno di scuola;

Come intende organizzare il Comune, per l’anno scolastico 2023/2024, il servizio di mensa scolastica e soprattutto con quali fondi;

Che tipo di pasto verrà dispensato agli alunni. Pasti monoporzione o scodellamento;

Se ad oggi è stato firmato un accordo di programma e/o contrattuale con le ditte erogatrici dei pasti della mensa;

Se e quando sarà pubblicato un avviso pubblico esplorativo, per fornire a tutte le imprese interessate, la possibilità di partecipare ad una procedura negoziate per l’espletamento del servizio mensa scolastica 2023/2024;

Se in considerazione delle lungaggini amministrative, per trovare un accordo di tipo organizzativo ed economico tra Comune di Capo d’Orlando, Dirigenti Scolastici e Servizio di erogazione dei pasti della mensa, ritiene opportuno, dall’anno prossimo, anticipare le riunioni tra i tre soggetti per poter pervenire ad un accordo entro il primo giorno di scuola;

Se ritiene di porre in essere ogni azione necessaria affinché d’intesa con i Dirigenti Scolastici, si dia attuazione al “Regolamento Interno relativo al Servizio di Mensa Scolastica”;

Se e quando sarà istituita la “Commissione Mensa Scolastica”;

Se nelle more di istituire “La Commissione Mensa Scolastica” ritiene utile attivare nel più breve tempo possibile un tavolo di confronto con i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi siti nel Comune di Capo d’Orlando per condividere le più opportune e qualificate iniziative propedeutiche anche alle attività istituzionale di Orientamento Scolastico, per poter informare puntualmente le famiglie, con particolare riguardo a quelle con genitori entrambi impegnati in attività lavorative, sui servizi offerti.

Si chiede risposta scritta ed inserimento come punto all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio Comunale”.

           g.l.

Edited by, mercoledì 31 maggio 2023, ore 18,34. 

(Visited 250 times, 1 visits today)