Gioiosa Marea: Coltivazione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, arrestato un 38enne

I carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea, al comando del luogotenente SANTO FAZIO, hanno arrestato un 38enne ivi domiciliato, noto alle forze dell’ordine, accusato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Foto in alto quanto rinvenuto e sequestrato, il servizio…

Nell’ambito dei servizi volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea, al comando del luogotenente Santo Fazio, hanno arrestato un 38enne ivi domiciliato, noto alle forze dell’ordine, accusato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati gli insoliti movimenti effettuati dall’uomo nei pressi della sua abitazione ad insospettire i militari dell’Arma che hanno pertanto predisposto specifici servizi di osservazione e pedinamento. Nella mattinata di ieri, dopo aver raccolto una serie d’indizi sul conto del soggetto monitorato, i carabinieri sono intervenuti per effettuare una perquisizione. Entrati nella proprietà occupata dall’uomo i militari dell’Arma hanno riscontrato la presenza di 3 piante di cannabis indica nel fondo antistante l’abitazione. Una volta entrati nell’immobile i carabinieri intervenuti hanno percepito un forte odore di droga provenire da un armadio, scoprendo che al suo interno erano stati collocati, per l’essiccazione, 31 rami con foglie della medesima sostanza per un peso complessivo di oltre 1,100 chilogrammi. Nel corso delle attività sono stati rinvenuti nella disponibilità dell’uomo anche 40 grammi circa di marijuana ed una bilancia.

Il materiale e la sostanza stupefacente, inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio, sono stati sottoposti a sequestro e l’uomo è stato arrestato in flagranza di reato, in quanto ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dell’avvenuto arresto è stata informata la Procura della Repubblica di Patti e il pm di turno ha disposto per il giovane gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice del locale Tribunale.

            Giuseppe Lazzaro

Edited by, giovedì 31 agosto 2023, ore 14,10. 

(Visited 531 times, 1 visits today)