Mascalucia: Ucciso alla festa di compleanno della figlia, arrestato il suocero

Come movente ha una lite familiare il dodicesimo omicidio avvenuto in Sicilia dall’inizio del 2024. La tragedia ieri sera a Mascalucia (CT): il 43enne ENZO RIZZOTTO, presente alla festa di compleanno di 18 anni della figlia, è stato ucciso, con un coltello da sub, dal suocero, GIOVANNI NICOLOSI, 60 anni, poi arrestato dai carabinieri (foto in alto il luogo). Il servizio sul link Sicilia News…

Il 43enne Enzo Rizzotto è stato ferito mortalmente con un fendente all’addome al culmine di una lite scoppiata durante la festa di un 18° compleanno a Mascalucia (CT), in una villetta di via Pablo Picasso. Si era presentato per la festa della figlia ma nel corso della serata sarebbero esplosi dei contrasti familiari e il suocero 60enne Giovanni Nicolosi lo avrebbe accoltellato. Rizzotto, figlio dell’ex comandante della polizia municipale del luogo, è morto durante il trasferimento con l’ambulanza in ospedale. I carabinieri hanno arrestato Nicolosi.

Il 60enne avrebbe visto litigare il genero con la figlia e la nipote nel cortile dell’edificio, circostanza che lo avrebbe indotto ad armarsi di un coltello da sub (che custodiva in un armadio) con lama di 27 centimetri e a intervenire nella discussione, degenerata nell’omicidio. La lite è scoppiata in casa ed è proseguita nel cortile condominiale. Il 42enne, dopo alcuni passi, si è accasciato a terra. I due avevano da tempo rapporti tesi. Vivevano in due appartamenti dello stesso edificio, il suocero al piano terra e il genero al piano di sopra. Nicolosi è stato fermato all’interno del bagno, apparentemente confuso. Il coltello è stato recuperato nel lavabo della cucina, ancora sporco di sangue.

Da La Sicilia Web

Edited by, domenica 25 febbraio 2024, ore 14,09. 

(Visited 1.561 times, 1 visits today)