Milazzo: Controlli CC. 10 denunciati, 8 segnalati, sequestro di oltre 15 kg di alimenti

Controlli straordinari dei carabinieri della Compagnia di Milazzo nel fine settimana appena trascorso (foto in alto): 10 denunce e 8 giovani segnalati quali assuntori di droghe. Denunciato il titolare di un ristorante per violazioni alle norme sanitarie e sequestrati oltre 15 kg di alimenti detenuti in cattivo stato di conservazione. Il servizio…

I carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno predisposto un apposito piano di controlli, sia di giorno che di notte, per garantire la sicurezza dei cittadini. Il servizio è stato attuato in particolare nelle zone della cosiddetta movida del sabato sera milazzese con l’impiego di diverse pattuglie e una Stazione Mobile, dislocate su tutto il territorio mamertino, con il fine di prevenire e reprimere ogni forma di illegalità, nonché di verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada.

Con riferimento ai reati connessi alla circolazione stradale i carabinieri hanno deferito – a vario titolo – quattro persone, rispettivamente due per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche, una per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed una per porto illegale di coltello di genere vietato.

Nell’ambito dell’attività antidroga, invece, 5 individui sono stati denunciati alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto poiché ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I soggetti, fermati e sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di marijuana, hashish e cocaina, suddivise in dosi pronte per essere cedute. Inoltre, nel corso del medesimo servizio, otto giovani di età compresa tra il 22 e 32 anni, sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di droghe poiché trovati in possesso di dosi di stupefacente detenute per uso personale. Tutta la droga è stata sequestrata ed inviata ai carabinieri del R.I.S. di Messina per le relative analisi di laboratorio.

A seguito di un controllo effettuato presso un ristorante della zona con l’ausilio del personale tecnico dell’Asp, i carabinieri hanno denunciato il titolare per aver detenuto in cattivo stato di conservazione oltre 15 kg di prodotti ittici destinati al consumo umano, sequestrati dai militari. Nel medesimo contesto il responsabile dell’attività è stato anche deferito per tentata frode nell’esercizio del commercio, avendo tentato di somministrare prodotti surgelati, indicati nei menu come freschi.

           g.l.

Edited by, lunedì 3 giugno 2024, ore 11,44. 

 

(Visited 116 times, 1 visits today)