Militello Rosmarino: Sindaco, giunta e presidente. I soldi del 2024 con l’aumento delle indennità di carica

Comune in dissesto? Dopo gli esperti pagati, l’amministrazione comunale di Militello Rosmarino ha deciso l’aumento delle indennità di carica per l’anno in corso per sindaco (foto in alto CALOGERO LO RE), vice sindaco, assessori e presidente del consiglio. La legge lo consente e non c’è alcun abuso ma è lecito chiedersi: con il comune in rosso non sarebbe stato più utile e moralmente corretto riversare nelle casse comunali quanto indennizzato? Nel servizio tutti i numeri e pubblicate le delibere…

La legge lo consente, non c’è alcun abuso, lo hanno fatto tanti altri amministratori in altri comuni. Ma in un ente con il dissesto come quello di Militello Rosmarino, dal punto di vista morale, è un dissenso l’aumento delle indennità di sindaco, vice sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale. Logica voleva che questi soldi, ogni mese incassati, fossero destinati alle casse comunali, già scialacquate per gli impegni intrapresi con gli esperti nominati, il dirigente sindacale Marco Donato Lemma e il dott. Salvatore Blogna (vedere servizio postato sul link Politica di Gl Press lo scorso 30 gennaio ndr).

Delibere alla mano, già il 31 ottobre 2023, a quattro mesi dall’avvenuto insediamento dopo avere vinto le elezioni amministrative, sono stati ufficializzati detti aumenti di indennità così ripartiti per l’anno in corso:

Sindaco Calogero Lo Re: 2.208 euro al mese (precedente 2032,32 euro). Totale anno 2024: 28.704 euro;

Vice sindaco Filippo Tomasi Morgano: 441,60 euro al mese (precedente 406,46 euro). Totale anno 2024: 5.299,20 euro;

Assessori Biagio Piscitello, Lucia Pirronello e Sandra Lo Paro: 331,20 euro al mese cadauno (precedente 304,85 euro). Totale anno 2024: 3.974,40 euro per tutti e tre;

Presidente del consiglio comunale: Davide Blogna 331,20 euro (precedente 304,85 euro). Totale anno 2024: 3.974,40 euro.

Qualcuno, leggendo i numeri e ben sapendo del dissesto, sulle cui cause nessuna colpa ha l’attuale amministrazione, ha così commentato:”Si stava meglio quando si stava peggio”.

           Giuseppe Lazzaro

Edited by, giovedì 8 febbraio 2024, ore 14,35. 

(Visited 674 times, 1 visits today)