Pettineo: Post incendi, il sindaco denuncia ai carabinieri i proprietari di un fondo agricolo

Il sindaco di Pettineo, DOMENICO RUFFINO (foto in alto), ha denunciato ai carabinieri i proprietari di un fondo agricolo che, “nonostante la giornata di scirocco e la Sicilia stesse bruciando afflitta da oltre 100 incendi, avevano appiccato il fuoco a sterpaglie per fare pulizia, forse approfittando di un po’ di tempo libero”. Il riferimento è alla drammatica giornata di venerdì 22 settembre scorso. Il servizio…

Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud

Il sindaco di Pettineo, Domenico Ruffino, ha denunciato i proprietari di un fondo agricolo che, “nonostante la giornata di scirocco e la Sicilia stesse bruciando afflitta da oltre 100 incendi, avevano appiccato il fuoco a sterpaglie per fare pulizia, forse approfittando di un po’ di tempo libero”. Così scrive il primo cittadino, dopo avere formalizzato la denuncia ai carabinieri della Stazione di Pettineo, pochi giorni dopo la drammatica giornata di venerdì scorso caratterizzata da alte temperature e decine e decine di incendi in tutto l’hinterland nebroideo. “I due soggetti – prosegue il sindaco – non si rendevano conto che così facendo, oltre a contravvenire al divieto imposto dall’ordinanza sindacale, contravvenivano ad ogni regola imposta dal buon senso dato che, sino alla tarda mattinata di sabato, il vento di scirocco soffiava ancora con una certa forza. Tusa, Mistretta, Santo Stefano di Camastra, solo per citare i paesi più vicini a noi, proprio in quelle ore erano circondati dal fuoco e fortunatamente a Pettineo non si è corso nessun rischio, forse anche grazie al fatto che l’opera di prevenzione, messa in atto in questi anni, in qualche modo serve e aiuta. Proprio qualche ora prima i componenti del gruppo comunale di protezione civile di Pettineo erano intervenuti per spegnere un incendio che si stava sviluppando in contrada Due Canali“. A distanza di un paio di ore, e in seguito all’avvistamento dell’altro fumo proveniente dalla zona di contrada San Giovanni- Zannissa, sempre i volontari del gruppo di Protezione civile si recavano sul posto per verificare la situazione e, non trovando nessuno a presidiare, dopo avere avvisato il sindaco, provvedevano a bonificare la zona. “Infatti i proprietari del fondo, noncuranti delle conseguenze a cui si poteva andare incontro, dopo aver acceso e dato fuoco alle sterpaglie, si allontanavano e lasciavano la zona senza sorveglianza, non preoccupandosi neanche di attendere la completa estinzione dei focolai e delle braci, che infatti all’arrivo del sottoscritto e delle forze dell’ordine ancora erano fumanti. Ringrazio – conclude Ruffino – il comandante della Stazione dei carabinieri di Pettineo per aver subito disposto l’intervento sui luoghi e per aver avviato immediatamente le attività di indagine che porteranno a sporgere denuncia alla competente Procura di Patti contro i responsabili di questo stupido gesto”.

Edited by, giovedì 28 settembre 2023, ore 15,42. 

 

(Visited 367 times, 1 visits today)