Sicilia: Svolta la VI edizione del Festival delle Filosofie

Anche quest’anno in Sicilia si è svolto il Festival delle Filosofie, arrivato ormai alla sua VI edizione. La manifestazione si è svolta lungo tutto il trascorso mese di novembre interessando le città di Messina e Palermo, quindi Cefalù e Isnello, piccolo centro delle Madonie sopra la cittadina normanna. Il servizio sul link Sicilia News…

Anche quest’anno in Sicilia si è svolto il Festival delle Filosofie, arrivato ormai alla sua VI edizione. La manifestazione, diretta da Marco Carapezza e Pietro Perconti e gestita grazie alla collaborazione con l’associazione Lympha, si è svolta lungo tutto il trascorso mese di novembre interessando le città di Messina e Palermo, quindi Cefalù e Isnello, piccolo centro delle Madonie sopra la cittadina normanna.

Gli incontri di quest’anno sono stati incentrati tutti sul tema della Democrazia, come suggerisce lo stesso titolo, inaugurato lo scorso 4 novembre dalla conferenza tenuta dalla filosofa post-strutturalista Judith Butler nella sala dei 99 di Palazzo Branciforti a Palermo. In simbiosi con l’edizione del 2022, tutta dedicata alle tematiche della Giustizia, quella di quest’anno ha affrontato argomenti importanti in una fase storica altrettanto delicata come quella attuale, contrassegnata per l’appunto da violazione dei diritti umani, guerre, limitazioni alla libertà individuale ecc.

È lo stesso manifesto a ribadire che “il tema scelto per l’edizione del 2023 del Festival delle Filosofie è uno dei grandi temi della riflessione filosofica che intreccia la socialità umana con un’idea di natura umana, che alcuni ritengono troppo ottimistica”. Per discutere di argomenti così urgenti, Carapezza e Perconti hanno pensato bene di coinvolgere alcuni tra gli intellettuali più validi dello scenario culturale nazionale e internazionale, tra cui si ricordano: Ezio Mauro, Gloria Origgi, Roberto Esposito, Marco Cappato, Paola Pietrandrea, Sebastiano Maffettone, Flavia Frisone, Marco Mazzone e molti altri.

Gli incontri gestiti dai vari relatori sono stati ulteriormente impreziositi dalle splendide località che li hanno ospitati, tra le quali spiccano per bellezza artistica la Biblioteca Comunale di Casa Professa, il Cinema De Seta situato presso i Cantieri Culturali alla Zisa a Palermo, il Museo Internazionale delle Marionette “Antonio Pasqualino” e tanti altri. Persino la giornata di chiusura del Festival (26 novembre) è stata condotta all’insegna dell’arte permettendo, a chiunque volesse partecipare, di visitare le Catacombe dei Cappuccini di Palermo insieme all’archeologo Dario Piombino Mascali.

               Rachele Liuzzo

Edited by, lunedì 11 dicembre 2023, ore 11,02. 

(Visited 104 times, 1 visits today)