Terme Vigliatore: Litiga e ferisce un giovane. Arresto convalidato e divieto di dimora per un 21enne

Il giudice del Tribunale di Barcellona ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora per un tunisino di 21 anni fermato domenica a Terme Vigliatore dai carabinieri con le accuse di porto illegale di oggetti atti ad offendere e lesioni personali aggravate in danno di un coetaneo marocchino. Il servizio…

Domenica 26, a Terme Vigliatore, i carabinieri della locale Stazione e quelli dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato, in flagranza di reato, un 21enne extracomunitario tunisino, presunto responsabile dei reati di porto illegale di oggetti atti ad offendere e lesioni personali aggravate.

Il giovane straniero è stato fermato dai carabinieri che, a seguito di una telefonata pervenuta al numero unico di pronto intervento 112, nelle prime ore del mattino erano intervenuti in una via del centro abitato di Terme Vigliatore, laddove era stata segnalata una lite. Raggiunto il luogo, i militari hanno trovato due uomini coinvolti in un forte litigio, motivo per il quale sono prontamente intervenuti bloccando i due litiganti che sono stati poi identificati in due cittadini extracomunitari, entrambi 21enni, di cui, uno di nazionalità tunisina e l’altro marocchina. L’attività investigativa dei carabinieri, sviluppata nell’immediatezza attraverso le dichiarazioni rese da alcuni testimoni e l’attenta analisi delle telecamere di sorveglianza installate nelle adiacenze, ha consentito di ricostruire le dinamiche della lite, sopraggiunta per futili motivi, che ha visto il giovane tunisino aggredire il coetaneo marocchino con calci e pugni e l’uso di oggetti contundenti e bottiglie di vetro, procurandogli ferite. Soccorso e trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti, il giovane, ricevute le cure dei sanitari, è stato dimesso con una prognosi di 15 giorni. L’aggressore è stato condotto in caserma per gli accertamenti e, alla luce di quanto appurato, è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, trattenuto nelle camere di sicurezza della Stazione dei carabinieri di Barcellona in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo. All’esito dell’udienza di convalida, celebrata ieri mattina, il giudice del Tribunale di Barcellona, nel convalidare l’arresto dei carabinieri, ha disposto la misura del divieto di dimora nel comune di Terme Vigliatore.

         g.l.

Edited by, martedì 28 novembre 2023, ore 17,58. 

(Visited 128 times, 1 visits today)