Torrenova: Denuncia per malversazione e sequestro di 320.000 euro. La “Gerpan” l’impresa nel mirino, di Naso il titolare

Torniamo, con maggiori dettagli e i nomi, sulla vicenda pubblicata ieri in merito ad una impresa di trading on line di Torrenova finita nel mirino della guardia di finanza e della Procura europea con relativo sequestro di 320.000 euro. L’impresa è la “Gerpan” e il titolare, indagato a piede libero per malversazione, è VITTORIO GERMANOTTA, originario di Naso. Il servizio…

I soldi dovevano servire per sviluppare l’impresa ed invece 320.000 euro sarebbero stati investiti in attività di trading on line, acquisto e vendita di titoli azionari. Da qui l’accusa di malversazione contestata dalla Procura europea a Vittorio Germanotta, originario di Naso, rappresentante della “Gerpan” con sede a Torrenova.

Il contributo erogato dalla Regione Siciliana rientrava nel Po Fesr 2014-2020, co-finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale. Obiettivo: sostenere le nuove idee imprenditoriali con agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale alle piccole imprese.

l finanzieri del Nucleo speciale di polizia valutaria di Roma e della tenenza di Sant’Agata Militello si sono concentrati sull’impresa di prodotti da forno di Germanotta. L’inchiesta è partita dalla segnalazione di un’operazione sospetta da parte di un noto istituto di credito. Il Dipartimento regionale delle attività produttive un anno fa informò la srl che stava avviando l’iter per la revoca del contributo. La “Gerpan” ha risposto sostenendo di avere avuto problemi con i fornitori a causa del Covid. Una giustificazione “pretestuosa” secondo i pubblici ministeri Calogero Ferrara ed Amelia Luise della sede palermitana della Procura europea. Il Gip del Tribunale di Patti Eugenio Aliquò ha disposto il sequestro preventivo della somma.

            Giuseppe Lazzaro

Edited by, giovedì 4 aprile 2024, ore 9,52. 

(Visited 1.706 times, 1 visits today)