Calcio: Prima e Seconda Categoria, ultimo turno. Festa promozione per Bagheria, Monforte e Rometta Marea. Adesso i playoff

 

Si è conclusa la stagione regolare, con la 26a e ultima giornata, dei campionati di Prima e Seconda Categoria. Sono promosse Bagheria e Monforte (foto in alto) in Promozione, Rometta Marea in Prima Categoria. E adesso i playoff con impegnate Sinagra, Futura Brolo, Ficarra, Tortorici mentre passa dal playout la salvezza della Nasitana. Risultati, classifiche finali, verdetti, numeri, servizi…

PRIMA CATEGORIA SICILIA

Risultati 26a giornata (13a e ultima di ritorno)

(sabato) Orlandina-Gangi-2-1

Bagheria-Nasitana-5-2

Città di Castellana-Futura Brolo-2-4

Città di Casteldaccia-Sporting Termini-5-2

Città di Petralia Soprana-Villabate-3-1

(a Brolo c.n.) Comprensorio del Tindari-Sfarandina-6-6

Ha riposato: Sinagra

CLASSIFICA FINALE

Bagheria 54 punti;

Sinagra 51;

Futura Brolo 48;

Città di Casteldaccia 40;

Sporting Termini 36;

Comprensorio del Tindari 34;

Città di Castellana 31;

Gangi 30;

Orlandina 28;

Villabate 24;

Sfarandina 22;

Nasitana 20;

Città di Petralia Soprana 19 punti.

Si è riposato per il ritiro del Real Casale Campofelice di Roccella che ha annullato la retrocessione diretta.

VERDETTI

Il BAGHERIA è promosso in Promozione.

Ai playoff vanno 2a, 3a e 4a classificata, viene esclusa la 5a (Comprensorio del Tindari) per lo svantaggio dal secondo posto (-17). La seconda classificata, il Sinagra, avendo 15 lunghezze di vantaggio dal quinto posto, passa direttamente alla finale del girone.

PLAYOFF, semifinale: FUTURA-CITTA’ DI CASTELDACCIA

Si gioca a Brolo, in caso di parità al 90’ si disputeranno i tempi supplementari. La Futura va in finale vincendo o pareggiando, il Città di Casteldaccia dovrà solo vincere. La vincente giocherà la finale contro il SINAGRA.

PLAYOUT (terz’ultima contro penultima): NASITANA-CITTA’ DI PETRALIA SOPRANA.

Si gioca in campo neutro (Gliaca di Piraino? Capo d’Orlando?) ma con la Nasitana in casa che si salva se vince o pareggia mentre il Città di Petralia Soprana è obbligato a vincere. In caso di parità al 90’ si disputeranno i tempi supplementari.

CLASSIFICA MARCATORI (Top 3)

CRISTIAN ADAMO (foto sopra) (Comprensorio del Tindari) 22 gol;

VITO PRATICO’ (Orlandina) 21;

GABRIELE SCAFFIDI ARGENTINA (Futura) 18.

Migliore attacco: BAGHERIA (68 gol segnati)

Migliore difesa: SINAGRA (25 gol subiti)

GIRONE C

Città di Villafranca-Nuova Peloro-2-1

Folgore Milazzo-Torregrotta-3-2

Lipari Inter Club-Monforte San Giorgio-0-1

Melas-Rodì Milici-5-0

Orsa Promosport-Riviera Nord-2-1

Pro Falcone-Stefano Catania-0-2

Real Gescal-Terme Vigliatore-0-6

CLASSIFICA FINALE

Monforte San Giorgio 66 punti;

Città di Villafranca 65;

Orsa Promosport Barcellona P.G. 59;

Terme Vigliatore 51;

Riviera Nord Messina 43;

Nuova Peloro Messina 36;

Melas di Santa Lucia del Mela 30;

Pro Falcone 29;

Stefano Catania Mazzarrà Sant’Andrea, Folgore Milazzo 28;

Torregrotta 26;

Lipari Inter Club 22;

Rodì Milici 19;

Real Gescal Messina 14 punti.

VERDETTI

Il MONFORTE SAN GIORGIO è promosso in Promozione

Ai playoff vanno 2a, 3a e 4a classificata visto che la 5a, il Riviera Nord, ha uno svantaggio di 22 lunghezze dal secondo posto. Il Città di Villafranca passa direttamente in finale avendo un vantaggio di 22 punti dal quinto posto.

PLAYOFF SEMIFINALE: ORSA PROMOSPORT-TERME VIGLIATORE

Si gioca a Barcellona, in caso di parità al 90’ si disputeranno i tempi supplementari. L’Orsa Promosport va in finale vincendo o pareggiando, il Terme Vigliatore dovrà solo vincere. La vincente giocherà la finale contro il CITTA’ DI VILLAFRANCA.

PLAYOUT (terz’ultima contro penultima): LIPARI INTER CLUB-RODI’ MILICI

Si gioca a Lipari e il Lipari Inter Club si salva se vince o pareggia mentre il Rodì Milici è obbligato a vincere. In caso di parità al 90’ si disputeranno i tempi supplementari.

Il REAL GESCAL MESSINA è retrocesso in Seconda Categoria.

IL PUNTO DEL GIRONE B, di Giuseppe Lazzaro

Il Bagheria, terza promozione di fila. In tre anni dalla Terza Categoria alla Promozione

Ultima giornata della stagione regolare con i verdetti che non hanno mutato quanto si ipotizzava alla vigilia e caratterizzata da un clima vacanziero per le squadre che non avevano più nulla da chiedere: ben 39 i gol segnati e c’è stato anche un eloquente 6-6 a spiegare tutto. Sarebbe bastato un punto e, invece, il Bagheria ne ha ottenuti tre conquistando il salto in Promozione: la capolista nerazzurra ha festeggiato con i tifosi surclassando la Nasitana e staccando così il Sinagra, che ha osservato il turno di riposo e che termina la regular season con un brillante secondo posto, la migliore difesa, in pole position nei playoff ma con il rammarico per avere perso due gare casalinghe risultante determinanti contro lo stesso Bagheria e la Futura. A Bagheria la neo promossa va a segno con Mazzola, Einiche, Ferrara, Maniscalco e Russo mentre la compagine di mister Peppino Magistro riduce lo svantaggio con De Gregorio e Raineri ma era tutto previsto e la Nasitana giocherà in casa il playout contro il Città di Petralia Soprana e potendo vincere o pareggiare per salvarsi.

Il Sinagra, grazie al +15 sul quinto posto, bypassa il primo turno e va direttamente nella finale playoff del Girone B, in attesa della vincente tra Futura e Città di Casteldaccia. I gialloblù di mister Catalfamo hanno chiuso con una squillante vittoria sul campo del Città di Castellana con le doppiette di Mangano e Scaffidi Argentina (terzo nella classifica marcatori) mentre i locali segnano con Cerami e Ventimiglia: la Futura conclude una stagione regolare strepitosa e adesso si prepara per la ciliegina della post-season e, vincendo o pareggiando la semifinale, accederebbe alla finale contro il Sinagra.

Il Città di Casteldaccia si prende il quarto posto nello scontro diretto con lo Sporting Termini: nel derby supremazia locale con Falconeri, Caponetto, Gelfo, La Mantia e D’Acquisto in gol, gli ospiti sbagliano ben due rigori con Domenico Geraci e Luigi Geraci ma accorciano le distanze con Filippo Comella e Cirrincione.

Si salva la Sfarandina che, oltre al ko della Nasitana, pareggia sul campo del Comprensorio del Tindari (campo neutro di Brolo). Gara pirotecnica finita con un risultato di altri tempi: 6-6. I pattesi hanno giocato per Cristian Adamo che, infatti, ha realizzato ben 5 gol e si è preso il titolo di capocannoniere del campionato con 23 reti; l’altra rete è stata di Scarbaci mentre per i biancorossi di contrada Sfaranda di Castell’Umberto doppiette di Faye e Igor Conti e gol di Yari Carcione e Fiore e con il punto guadagnato è arrivata la salvezza. Vince il Città di Petralia Soprana sul Villabate con le reti di Richiusa, Gulino e Ferrera mentre per gli ospiti va a segno Francesco Ricciardi ma i petraliti sapevano già di doversi giocare la salvezza al playout con l’obbligo di vincere sul campo della Nasitana. Infine si chiude con un successo il campionato dell’Orlandina che, già salva, batte al “Francesco Paolo Merendino” il Gangi con i gol del capitano Raneri e Praticò (vice capocannoniere con 22 reti), dopo il momentaneo pari di Bevacqua. Orlandina tranquilla ma per le ambizioni e il ritorno in altri lidi bisognerà vedere cosa succederà in estate.

———————————————————————-

SECONDA CATEGORIA – GIRONE C

Risultati 26a giornata (13a e ultima di ritorno)

(sabato) Ficarra-Provinciale-0-2

Juvenilia-Fitalese-5-1

Mamertina-Don Peppino Cutropia-6-1

Olivarella-Tortorici-0-2

Rometta Marea-Virtus Rometta-2-0

Saponarese-Club Sportivo Oliveri-1-0

Vivi Don Bosco-Fondachelli-5-4

CLASSIFICA FINALE

Rometta Marea 57 punti;

Mamertina 56;

Ficarra 48;

Tortorici 46;

Saponarese 45;

Provinciale Messina 43;

Club Sportivo Oliveri 42;

Fitalese 38;

Virtus Rometta 32;

Don Peppino Cutropia Milazzo 29;

Fondachelli 24;

Juvenilia Messina 16;

Vivi Don Bosco Barcellona P.G. 15;

Olivarella di San Filippo del Mela 11 punti.

VERDETTI

Il ROMETTA MAREA è promosso in Prima Categoria

Ai playoff vanno 2a, 3a e 4a classificata visto che la 5a (Saponarese) ha uno svantaggio di 11 lunghezze dalla seconda. La Mamertina passa direttamente in finale avendo 11 lunghezze di vantaggio dal quinto posto.

PLAYOFF SEMIFINALE: FICARRA-TORTORICI

Si gioca a Ficarra, in caso di parità al 90’ si disputeranno i tempi supplementari. Il Ficarra va in finale vincendo o pareggiando, il Tortorici dovrà solo vincere. La vincente giocherà la finale contro la MAMERTINA.

L’OLIVARELLA è retrocesso in Terza Categoria.

CLASSIFICA MARCATORI (Top 3)

NUNZIO TUMEO (foto sopra) (Ficarra), 23 gol

SALVATORE RINALDO (Fitalese) 16

EMANUELE BUSCEMA (Provinciale) 16 gol

Migliore attacco: FICARRA (71 gol segnati)

Migliore difesa: ROMETTA MAREA (16 gol subiti)

IL PUNTO, di g.l.

Giocatori e tifosi del Rometta Marea festeggiano la promozione

Ultima giornata nel Girone C che consacra la promozione del Rometta Marea che non sbaglia nel derby contro i concittadini della Virtus e, con i gol di Comunale e Parisi, conquista la Promozione sotto la guida dell’allenatore Renato Sottile. Grande festa nel centro tirrenico.

Si arrende la Mamertina che chiude la stagione regolare con un pizzico di amarezza: secondo posto, a -1 dalla promozione diretta e imbattuta in trasferta. Al “Ducezio” lì dove, perdendo lo scontro diretto con la neo promossa, la Mamertina asfalta il Don Peppino Cutropia con un…set (a segno Galletta, Princiotta, Fabio, doppietta di Oddo e Galati, Salamone per gli ospiti) ma bypassa il primo turno dei playoff con il +11 sul quinto posto che vale la qualificazione direttamente alla finale dove affronterà, in casa e con due risultati su tre a disposizione, la vincitrice della semifinale Ficarra-Tortorici. Nell’unico anticipo di sabato, chiesto e ottenuto per la concomitante festa patronale di Maria SS. Annunziata di domenica, il Ficarra era già certo del terzo posto e viene infilzato dal Provinciale con le reti di Gangemi e Milici ma chiude con il migliore attacco e il capocannoniere del torneo, Nunzio Tumeo. Ficarra che affronterà il Tortorici che non dà scampo all’Olivarella spedendolo in Terza Categoria: a San Filippo del Mela i gialloverdi di mister Mauro Favazzo centrano il quarto posto finale e l’accesso ai playoff con le reti di Marino e Reale. E così vittoria inutile per la Saponarese, quinta ma distante dal secondo posto: i biancazzurri, però, da matricola chiudono in quinta posizione superando nell’ultima gara il Club Sportivo Oliveri con una perla di Nicolò Bertino che, da centrocampo, firma la vittoria. Gol, tre punti e salvezza anche per Vivi Don Bosco e Juvenilia. Fiore, De Matteis (doppietta), Cherkane e un autogol di Cherif regalano ai barcellonesi il successo a suon di gol (9) contro il Fondachelli che risponde con i gol di Gabriele Campo, lo stesso Cherif (doppietta) e Andrea Giardina. Festeggia la permanenza anche la Juvenilia che atterra una Fitalese ottima nel girone di andata e deludente in quello di ritorno: per i messinesi pokerissimo con le reti di Miloro, De Luca (doppietta), Oliva e Princiotta mentre resta soddisfatto Rinaldo nella compagine di San Salvatore di Fitalia perché il gol personale lo porta al secondo posto nella classifica marcatori (16 sigilli con Buscema del Provinciale).

Edited by, martedì 16 aprile 2024, ore 18,56. 

(Visited 453 times, 1 visits today)