Galati Mamertino: Consegnati i lavori per gli spazi da destinare a mensa scolastica

A seguito del finanziamento di 209.150 euro per la mensa scolastica del plesso di località Contura – che ospita la scuola secondaria di primo grado – sono stati consegnati i lavori alla presenza del sindaco VINCENZO AMADORE, del RUP architetto GIUSETTA CAVOLO, del direttore dei lavori architetto FRANCESCO PINTAUDI, dell’impresa appaltatrice “Serio Antonino” e della dirigente scolastica MARIA MICELI (foto in alto). Il servizio…

A seguito del finanziamento di 209.150 euro per la mensa scolastica del plesso di località Contura – che ospita la scuola secondaria di primo grado – sono stati consegnati i lavori alla presenza del sindaco Vincenzo Amadore, del RUP (Responsabile Unico del Procedimento), architetto Giusetta Cavolo, del direttore dei lavori architetto Francesco Pintaudi, dell’impresa appaltatrice “Serio Antonino” e della dirigente scolastica Maria Miceli.

Un altro finanziamento ricevuto dal Comune di Galati Mamertino, che aveva partecipato all’avviso pubblico per la messa in sicurezza e/o realizzazione di mense scolastiche nell’ambito del PNNR. Grazie ai fondi del ministero dell’Istruzione con risorse del PNRR, intercettati dall’Amministrazione-Amadore, sarà riqualificato l’edificio, anche al fine di dotarlo di una cucina a norma e di spazi adeguati e migliorare l’offerta per la mensa scolastica che servirà tutte le scuole del centro montano. Il progetto “Riconversione degli spazi all’interno della scuola media nel comune di Galati Mamertino da destinare a mensa scolastico” è finalizzato a definire e completare gli spazi per la somministrazione dei pasti per il ciclo di istruzione primaria.

I locali oggetto di intervento sono ubicati al piano terra dell’edificio scolastico che ospita la scuola media. Il servizio di refezione che si intende istituire dovrebbe servire tutti gli alunni dei vari plessi distribuiti sui diversi livelli di istruzione. L’intervento è volto a completare e riqualificare parti di edificio non finite o comunque da rifunzionalizzare.

Le opere previste in progetto consistono in:

1. Adeguamento degli spazi al piano terra per la realizzazione di uno spazio refezione;

2. Creazione di un ambiente cucina e lavaggio stoviglie, con annessa dispensa con ingresso diretto dall’esterno, locale spogliatoio e wc doccia con anti wc;

3. Istallazione di sistema di smaltimento fumi, completo di cappa e canna fumaria;

4. Revisione degli impianti idrico, elettrico e di riscaldamento;

5. Mitigazione del rumore;

6. Opere edili e di finitura connesse;

7. Sistemazione area di accesso esterno e area di carico e scarico per fornitori;

8. Sistemazione e messa in sicurezza collegamenti verticali tra i piani del edificio;

9. Acquisto e istallazione attrezzature di cucina e suppellettili.

Le attività di cui sopra saranno svolte con l’utilizzo di materiali di qualità e particolare riguardo sarà posto nel rispetto delle misure di sicurezza per gli allievi che dovranno spostarsi tra i vari piani e del personale in servizio, sia in cucina che in sala. Soddisfatto il sindaco Vincenzo Amadore così come tutta l’ Amministrazione Comunale.

Il finanziamento della mensa scolastica – afferma il primo cittadino – va ad integrare lo straordinario lavoro messo in atto per il miglioramento dell’edilizia scolastica nel nostro comune. Sarà finalmente istituito, inoltre, un centro di cottura comunale mirato sulla cura della qualità del pasto e delle materie prime, punti fondamentali e fortemente voluti dall’Amministrazione comunale. In particolare la nuova mensa, oltre a dotare la scuola di uno spazio di ultima generazione, rappresenta un presidio fondamentale di didattica per promuovere l’inclusione, l’educazione alla salute e migliorare ancora di più i servizi per gli studenti e le loro famiglie”.

            g.l.

Edited by, giovedì 7 dicembre 2023, ore 10,02. 

(Visited 165 times, 1 visits today)