Op. “Nebrodi”, appello: Chieste condanne per 88 imputati, tutti i nomi

Si è chiusa nell’aula-bunker del carcere di Gazzi a Messina la requisitoria relativa al maxi-processo di secondo grado scaturito dall’operazione “NEBRODI”, scattata il 15 gennaio 2020. Il sostituto procuratore generale GIUSEPPE LOMBARDO ha chiesto 88 condanne tra conferme, riforme e parziali riforme oltre a prescrizioni. Il servizio e il quadro delle richieste con tutti i nomi…

Si è chiusa nell’aula-bunker del carcere di Gazzi a Messina la requisitoria relativa al maxi-processo di secondo grado scaturito dall’operazione “Nebrodi”, scattata il 15 gennaio 2020. Il sostituto procuratore generale Giuseppe Lombardo, dopo i precedenti interventi dei pm applicati della Dda di Messina Fabrizio Monaco e Antonio Carchietti, ha chiesto 88 condanne tra conferme, riforme e parziali riforme oltre a prescrizioni e poi la conferma delle confische per equivalente nei limiti dell’erogazione relativa ai reati di truffa per i quali la condanna è stata confermata ed estensione di queste confische agli importi di cui ai reati di truffa per i quali la condanna è stata chiesta in riforma della sentenza di primo grado.

Conclusa la requisitoria, ora tocca agli avvocati delle parti civili costituite e al collegio difensivo dei 101 imputati. Il calendario era stato stilato dalla Corte d’Appello di Messina (presidente Francesco Tripodi, a latere Antonino Giacobello e Daria Orlando) e la sentenza potrebbe arrivare nel mese di settembre.

Questo il quadro delle richieste: nella tabella accanto al nome dell’imputato con il luogo di residenza vengono indicate nel primo numero la decisione del primo grado e, dopo il trattino, la richiesta della pubblica accusa in appello:

AGOSTINO NINONE PASQUALINO (di Castell’Umberto): 13 ANNI E 4 MESI DI RECLUSIONE – CONFERMA

ARCODIA Laura (di Maniace): 2 ANNI E 2 MESI- PARZIALE RIFORMA E AUMENTO CONTINUAZIONE ANNI 2 E PENA SOSPESA

ARMELI Sebastiano (Tortorici): 7 ANNI E 4 MESI – CONFERMA

ARMELI Giuseppe (Tortorici): 9 ANNI E 2 MESI – PARZIALE RIFORMA 10 ANNI E 2 MESI

ARMELI MOCCIA Giuseppe (Tortorici): 3 ANNI E 10 MESI – PARZIALE RIFORMA 11 ANNI E 2 MESI

ARMELI MOCCIA Rita (Tortorici): 7 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 14 ANNI E 4 MESI

ARMELI MOCCIA Salvatore (Tortorici): 5 ANNI E 4 MESI+5.000 EURO DI MULTA – PARZIALE RIFORMA 6 ANNI E 8 MESI+7.500 EURO DI MULTA

BARBAGIOVANNI Calogero (Tortorici): 15 ANNI E 6 MESI – CONFERMA

BONTEMPO Alessio (Tortorici): 2 ANNI PENA SOSPESA – PRESCRIZIONE

BONTEMPO Gino (Tortorici): 4 ANNI – PRESCRIZIONE

BONTEMPO Giuseppe (Tortorici): 3 ANNI E 4 MESI – CONFERMA

BONTEMPO Salvatore (Biancavilla): 12 ANNI – CONFERMA

BONTEMPO Sebastiano detto “u biondino” (Tortorici): 25 ANNI E 7 MESI – CONFERMA

BONTEMPO SCAVO Sebastiano (Tortorici): 6 ANNI E 6 MESI – CONFERMA

CALA’ LESINA Salvatore detto “Moccia” (Tortorici): 10 ANNI – CONFERMA

CALABRESE Maria Chiara (Capizzi): 4 ANNI+5.000 EURO DI MULTA – ACCOGLIMENTO RICHIESTA ART. 599 BIS

CALCO’ LABRUZZO Gino (Tortorici): 10 ANNI – CONFERMA

CALI’ Antonino (Leonforte): 3 ANNI E 4 MESI – ACCOGLIMENTO RICHIESTA ART. 599 BIS

CAPUTO Andrea (Cesarò): ASSOLTO – RIFORMA 10 ANNI

CAPUTO Antonio (Cesarò): 4 ANNI – PARZIALE RIFORMA 13 ANNI E 2 MESI

CARCIONE Arturo (Caprileone): ASSOLTO – RIFORMA 3 ANNI E 8 MESI

CARCIONE Giuseppe (Messina): 3 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 5 ANNI

COCI Jessica (Centuripe): 5 ANNI – CONFERMA

COCI Carolina (Tortorici): 3 ANNI – PARZIALE RIFORMA 11 ANNI E 8 MESI

COCI Domenico (Tortorici): 17 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 18 ANNI

COCI Rosaria (Tortorici): 4 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 13 ANNI E 2 MESI

COCI Sebastiano (Tortorici): 4 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 13 ANNI E 8 MESI

CONTI MICA Denise (Tortorici): 3 ANNI – CONFERMA

CONTI MICA Sebastiano, detto “U belloccio” (Tortorici): 23 ANNI E 6 MESI – CONFERMA

CONTI PASQUARELLO Giusi (Tortorici): 3 ANNI E 7 MESI – PARZIALE RIFORMA 4 ANNI E 8 MESI

CONTI TAGUALI Ivan (Tortorici): 11 ANNI E 2 MESI – CONFERMA

COSTANTINI Massimo (Sondrio): 5 ANNI – PARZIALE RIFORMA 9 ANNI E 10 MESI

COSTANZO ZAMMATARO Antonina (Tortorici): 4 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 3 ANNI E 4 MESI

COSTANZO ZAMMATARO Claudia (Tortorici): 3 ANNI – PARZIALE RIFORMA 2 ANNI E 8 MESI

COSTANZO ZAMMATARO Giuseppe (Tortorici, classe 1950): 5 ANNI – PARZIALE RIFORMA 6 ANNI

COSTANZO ZAMMATARO Giuseppe, detto “carretteri” (Biancavilla, classe 1982): 16 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 16 ANNI E 7 MESI

COSTANZO ZAMMATARO Giuseppe, detto “rummuluni” (Biancavilla, classe 1985): 12 ANNI – CONFERMA

COSTANZO ZAMMATARO Loretta (Tortorici): 3 ANNI E 2 MESI – CONFERMA

COSTANZO ZAMMATARO Romina (Tortorici): 3 ANNI – CONFERMA

COSTANZO ZAMMATARO Valentina (Tortorici): 6 ANNI – PARZIALE RIFORMA 5 ANNI E 8 MESI

CRASCI’ Barbara (Tortorici): 4 ANNI – PARZIALE RIFORMA 4 ANNI E 4 MESI

CRASCI’ Katia (Rocca di Caprileone): 4 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 10 ANNI E 8 MESI

CRASCI’ Lucio Attilio Rosario (Tortorici): 9 ANNI E 10 MESI – PARZIALE RIFORMA 15 ANNI E 9 MESI

CRASCI’ Salvatore Antonino (Tortorici): 3 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 3 ANNI E 8 MESI

CRASCI’ Sebastiano (Tortorici): 6 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 14 ANNI E 9 MESI

CRAXI Sebastiano (Tortorici): 13 ANNI E 7 MESI – PARZIALE RIFORMA 17 ANNI E 4 MESI

CRIMI Sara Maria (Tortorici): 2 ANNI+5.000 EURO DI MULTA – CONFERMA

DELL’ALBANI Salvatore (Caltagirone): 4 ANNI E 10 MESI – PARZIALE RIFORMA 5 ANNI E 2 MESI

DESTRO MIGNINO Santo (Sant’Agata Militello): 10 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 3 ANNI E 6 MESI

DESTRO MIGNINO Sebastiano (Tortorici): 10 ANNI E 4 MESI – CONFERMA

DI MARCO Marinella (San Teodoro): 6 ANNI E 11 MESI – PARZIALE RIFORMA 15 ANNI

DI STEFANO Maurizio (Caltagirone): 3 ANNI – PARZIALE RIFORMA 3 ANNI E 4 MESI

FARANDA Antonino (Tortorici): 5 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 14 ANNI

FARANDA Aurelio Salvatore (Caltagirone, originario di Tortorici): 30 ANNI – PARZIALE RIFORMA 30 ANNI

FARANDA Davide (Tortorici): 4 ANNI – PARZIALE RIFORMA 12 ANNI E 8 MESI

FARANDA Emanuele Antonino (Tortorici): 6 ANNI E 2 MESI – PARZIALE RIFORMA 14 ANNI E 2 MESI

FARANDA Gaetano (Tortorici): 6 ANNI E 2 MESI – PARZIALE RIFORMA 1 ANNI E 4 MESI

FARANDA Gianluca (Tortorici): 4 ANNI – PARZIALE RIFORMA 13 ANNI

FARANDA Massimo Giuseppe (Tortorici): 11 ANNI – PARZIALE RIFORMA 17 ANNI E 2 MESI

FARANDA Rosa Maria (Tortorici); ASSOLTA – RIFORMA 12 ANNI E 8 MESI

FERRERA Giuseppe (Caltagirone): 2 ANNI PENA SOSPESA – PARZIALE RIFORMA 10 ANNI E 9 MESI

FLORIDIA Innocenzo (Caltagirone): ASSOLTO – RIFORMA 10 ANNI

FOTI Valentina (Tortorici): 2 ANNI+5.000 EURO DI MULTA – ACCOGLIMENTO RICHIESTA 599 BIS

GALATI GIORDANO Vincenzo (classe 1958, Tortorici): 4 ANNI+30.000 EURO DI MULTA – CONFERMA

GALATI GIORDANO Vincenzo, detto “Lupin” (classe 1969, Tortorici): 21 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 21 ANNI E 11 MESI

GALATI MASSARO Santo (Centuripe): 4 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 3 ANNI E 4 MESI

GALATI PRICCHIA Daniele (Tortorici): 4 ANNI E 10 MESI – CONFERMA

GALATI SARDO Emanuele (ex sindaco di Tortorici): 6 ANNI E 2 MESI – PARZIALE RIFORMA 13 ANNI E 8 MESI

GLIOZZO Giuseppina (Cesarò) ASSOLTA – RIFORMA 5 ANNI E 2 MESI

GULINO Mario (San Piero Patti): 7 ANNI+10.000 EURO DI MULTA – CONFERMA

HILA Alfred (albanese, di Torrenova): 10 ANNI – CONFERMA

LINARES Roberta (Augusta): 4 ANNI E 2 MESI – ACCOGLIEMENTO RICHIESTA 599 BIS

LOMBARDO FACCIALE Pietro (Tortorici): 11 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 11 ANNI E 8 MESI

LUPICA SPAGNOLO Francesca (Tortorici): 3 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 10 ANNI E 8 MESI

LUPICA SPAGNOLO Rosa Maria (Tortorici): 5 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 12 ANNI E 2 MESI

MANCUSO CATARINELLA Jessica (Capizzi): 3 ANNI+7.000 EURO DI MULTA – ACCOGLIMENTO RICHIESTA 599 BIS E CONFISCA DELLE SOMME SEQUESTRATE

MANCUSO Cristoforo Fabio (Acicastello): 3 ANNI – PARZIALE RIFORMA 4 ANNI E 6 MESI

MARINO Agostino Antonino (Tortorici): 9 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 13 ANNI E 2 MESI

MARINO Rosario (Tortorici): 6 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 5 ANNI E 3 MESI

NATOLI Giuseppe (Tusa): 6 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 14 ANNI E 4 MESI

PATERNITI BARBINO Antonino Angelo (Tortorici): 9 ANNI E 2 MESI – PARZIALE RIFORMA 8 ANNI

PIRRIATORE Massimo (Maniace): 3 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 5 ANNI+2.000 EURO DI MULTA

PRUITI Elena (Tortorici): 5 ANNI E 2 MESI – PARZIALE RIFORMA 12 ANNI E 9 MESI

PROTOPAPA Francesco (Tortorici): 10 ANNI – CONFERMA

REALE Angelamaria (Messina): 2 ANNI – CONFERMA

RIZZO SCACCIA Danilo (Maniace): 3 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 5 ANNI+2.000 EURO DI MULTA

SCINARDO TENGHI Giuseppe (Capizzi): 4 ANNI – PARZIALE RIFORMA 11 ANNI

SCINARDO GIUSEPPINA (Capizzi): 3 ANNI E 4 MESI – CONFERMA

SPASARO ANGELICA GIUSY (Galati Mamertino): 3 ANNI E 4 MESI – PARZIALE RIFORMA 10 ANNI E 6 MESI

SPASARO Giuseppe Natale (Galati Mamertino): 2 ANNI E 6 MESI – PARZIALE RIFORMA 10 ANNI E 6 MESI

STRANGIO Antonia (Capo d’Orlando, originaria di Locri): 11 anni e 10 MESI – PARZIALE RIFORMA 14 ANNI E 1 MESE

TALAMO Mirko (Tortorici): 3 ANNI – CONFERMA

TERRANOVA Salvatore (Nicolosi): ASSOLTO – RIFORMA 10 ANNI E 6 MESI

VECCHIO Giovanni (San Giovanni La Punta): 10 ANNI E 3 MESI – PARZIALE RIFORMA 15 ANNI E 5 MESI

ZINGALES Carmelino (Caprileone): 5 ANNI E 8 MESI – PARZIALE RIFORMA 12 ANNI E 6 MESI

Prosegue, quindi, il processo di secondo grado, relativo all’operazione “Nebrodi” sulle truffe agricole della cosiddetta “mafia dei pascoli”, i clan tortoriciani dei Batanesi e dei Bontempo Scavo. È un procedimento storico la cui sentenza di primo grado, con il processo iniziato il 15 marzo 2021, è stata emessa il 31 ottobre 2022 (vedere servizi in archivio sul link Cronaca di Gl Press ndr), meno di tre anni dopo dall’operazione scattata il 15 gennaio 2020. Al Tribunale di Patti furono sentenziati 600 anni di carcere complessivi e disposte oltre 4 milioni di euro di confische, con 91 condanne e 10 assoluzioni.

Dopo il deposito delle monumentali motivazioni di quella sentenza, avvenuto nei mesi scorsi (3.249 pagine), c’è stato il deposito degli atti fra le parti: tutti i legali della difesa, 53 ricorsi della Procura e la richiesta della stessa, quella di considerare gli imputati della famiglia Faranda come organici al clan dei Bontempo Scavo per i capi di accusa sfociati nelle condanne di primo grado per i singoli casi di truffa per l’ottenimento dei fondi dall’Agea ma senza l’aggravante dell’associazione mafiosa secondo quanto deciso in primo grado.

Gli imputati in secondo grado sono complessivamente 101, di cui 9 in carcere (alcuni di loro sono ristretti al “41 bis”, il carcere duro, sono tutti collegati in videoconferenza durante le udienze) e 10 agli arresti domiciliari. Per il resto in 77 seguono il processo d’appello a piede libero.

               Giuseppe Lazzaro

Edited by, mercoledì 24 aprile 2024, ore 14,50. 

(Visited 5.117 times, 1 visits today)