Capizzi: Beni, per 11 milioni di euro, sequestrati a Stanzù (in carcere per omicidio) e ai familiari

Sequestro dei beni, disposto dal Tribunale di Enna ed eseguito da guardia di finanza e carabinieri, nei confronti di GABRIELE GIACOMO STANZU’, di Capizzi e dei suoi familiari. L’uomo si trova ristretto in carcere dove sta scontando una condanna a 14 anni per omicidio aggravato dal metodo mafioso. Il valore dei beni è di 11 […]
Continua a leggere…

 

Capo d’Orlando: Op. “Lady Hairon”. Libero Messina, Abbadessa ai domiciliari

Il Gip del tribunale di Patti UGO DOMENICO MOLINA, accogliendo la richiesta avanzata dall’avvocato ALVARO RIOLO, ha concesso gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico a MAURO ABBADESSA, di Capo d’Orlando, coinvolto nell’operazione “Lady Hairon” scattata lo scorso 6 aprile. Qualche giorno fa, sempre su decisione del giudice Molina e richiesta dell’avvocato Riolo, era tornato […]
Continua a leggere…

 

Op. “Beta”: L’”entità” della nuova mafia nel messinese. Arrestate 28 persone, tra di loro anche l’avv. Andrea Lo Castro

E’ di 28 persone arrestate (18 in carcere e 10 ai domiciliari) e 30 soggetti in tutto sottoposti a indagine, il bilancio dell’operazione “BETA” scattata all’alba con Messina quale punto centrale di una nuova “entità” nel gestire gli affari illeciti tipici delle consorterie mafiose ma con metodi diversi da quelli tradizionali. Accertata dalla Dda di […]
Continua a leggere…

 

L’agguato al presidente del Parco dei Nebrodi Antoci: Pubblici i nomi dei 14 indagati

Sono pubblici, grazie al quotidiano Gazzetta del Sud che li ha riportati nell’edizione di stamane, sulle pagine Sicilia in un pezzo a firma del giornalista Nuccio Anselmo, i nomi dei 14 indagati che dovranno sottoporsi o si sono già sottoposti all’esame del dna per effettuare le comparazioni con i mozziconi di sigarette e tracce ematiche […]
Continua a leggere…

 

Op. “Linea d’addio 2”. Furti e violenze nelle abitazioni. Arrestati in otto dalla polizia di Patti

Chiuso il cerchio per i componenti della banda di rapinatori responsabili di incursioni criminali in ville del messinese e del palermitano. Scoperta dalla polizia una vera e propria associazione per delinquere finalizzata a rapine e furti. Otto le persone arrestate nell’ambito dell’operazione “LINEA D’ADDIO 2” scattata all’alba ed eseguita dalla polizia del Commissariato di Patti, […]
Continua a leggere…

 

Cesarò: La DIA sequestra i beni al capo clan Giovanni Pruiti

La D.I.A. di Catania, in esecuzione del provvedimento emesso dal Tribunale di Catania – Sezione Misure di Prevenzione – ha eseguito un decreto di sequestro dei beni, in via di quantificazione, nei confronti di GIOVANNI PRUITI (foto in alto), indicato come presunto capo del clan mafioso operante a Cesarò e direttamente collegato alla cosca di […]
Continua a leggere…

 

Rocca di C.: Omicidio Bruno. La Cassazione conferma la condanna a 24 anni e 3 mesi per Oriti

Il punto finale. Ieri sera (come riportato, per i quotidiani odierni, solo dalla Gazzetta del Sud nel pezzo in basso a firma del responsabile di questo sito), la Prima sezione penale della Cassazione ha rigettato i ricorsi, di procura e parte civile, confermando la condanna, a 24 anni e 3 mesi, emessa dalla Corte d’Appello […]
Continua a leggere…

 

Op. “Gotha VI”: 17 omicidi ed un tentato omicidio. Otto condanne (pene da 30 a 12 anni)

Sono stati tutti condannati, con pene variabili dai 30 ai 12 anni di reclusione, otto imputati davanti al Gup del tribunale di Messina MONIA DI FRANCESCO nell’ambito del processo, svoltosi con il rito abbreviato, scaturito dall’operazione “GOTHA VI” scattata il 3 febbraio 2016. Due i tronconi del procedimento con al centro 17 omicidi ed un […]
Continua a leggere…

 

Op. “Tekno”: Il Cas nel mirino. Sei sospensioni, sei sequestri, 57 indagati

E’ stata denominata “TEKNO” l’operazione scattata stamane ed eseguita dalla Dia di Messina e del Centro operativo di Catania. Nel mirino il Cas, il Consorzio autostrade siciliane, in una inchiesta coordinata dal Procuratore aggiunto di Messina SEBASTIANO ARDITA. Le accuse, a vario titolo, sono falso, abuso d’ufficio, peculato, falsità ideologica e truffa. Sei le sospensioni […]
Continua a leggere…

 

Cesarò: Sequestrati, dalla Dia, i beni dell’ergastolano Giuseppe Pruiti

Sono stati posti sotto sequestro i beni di GIUSEPPE PRUITI (foto in alto), ritenuto a capo del clan mafioso operante a Cesarò e gerarchicamente inquadrato alle dirette dipendenze del pregiudicato Salvatore Catania, referente per la zona di Bronte della famiglia mafiosa catanese dei Santapaola-Ercolano. L’uomo è in carcere da tempo in quanto condannato, con sentenza […]
Continua a leggere…